Acquisti insider: Avis Budget, Xerox e altri

La scorsa settimana alcuni dirigenti aziendali hanno effettuato acquisti di azioni di notevole entità

Acquisti insider: Avis Budget, Xerox e altri
3' di lettura
  • L’insider buying può rappresentare un segnale incoraggiante per i potenziali investitori durante i periodi di incertezza.
  • La scorsa settimana un certo numero di dirigenti e di altri insider sono tornati ad acquistare.
  • Un importante investitore attivista ha nuovamente aumentato la sua partecipazione in una compagnia tech vecchia scuola.

La saggezza convenzionale vuole che gli insider e i proprietari di una quota di almeno il 10% di una società comprino le azioni della stessa per un solo motivo: credono che il prezzo del titolo salirà e cercano di trarne profitto. Per questo motivo, l’insider buying può rappresentare un segnale incoraggiante per i potenziali investitori, soprattutto nei periodi di incertezza.

Malgrado la volatilità generale del mercato e le difficoltà economiche globali, gli insider hanno continuato ad aggiungere azioni delle loro società al loro portafoglio. Ecco alcuni degli acquisti più interessanti da parte di insider resi noti la scorsa settimana.

La scorsa settimana un dirigente di Axis Capital Holdings Limited (NYSE:AXS) ha nuovamente aumentato la sua quota nell’azienda. Gli oltre 1,12 milioni di azioni di questa compagnia assicurativa, comprate indirettamente a prezzi compresi tra 45,24 e 46 dollari, hanno determinato una transazione del valore di 51,40 milioni di dollari. Questo dirigente sta acquistando azioni del gruppo da metà giugno.

J&J Snack Foods Corp (NASDAQ:JJSF) ha visto il suo amministratore delegato Gerald Shreiber aggiungere azioni alla propria partecipazione. A prezzi che vanno da 131,52 a 129,52 dollari ciascuna, le 100.000 azioni acquisite indirettamente gli sono costate più di 18,4 milioni di dollari. È interessante notare il fatto che le transazioni sono state definite come “per soli scopi di pianificazione successoria”.

Xerox Holdings Corp (NYSE:XRX) ha visto l’azionista del 10% Carl Icahn aumentare nuovamente la sua quota; l’investitore ha infatti acquisito indirettamente quasi 726.000 nuove azioni a 17,11-17,2 dollari ciascuna. L’ammontare dell’operazione è di quasi 13,15 milioni di dollari. Si noti che la settimana scorsa Icahn aveva acquistato circa 1,21 milioni di azioni.

La scorsa settimana un azionista col 10% in Kodiak Sciences Inc (NASDAQ:KOD) ha raccolto indirettamente oltre 203.400 azioni di questa azienda biofarmaceutica di fase clinica con sede in California. A prezzi che vanno da 46,15 a 49,29 dollari per azione, l’ammontare della transazione è stato di più di 9,81 milioni di dollari.

La scorsa settimana un azionista di Avis Budget Group Inc. (NASDAQ:CAR) si è avvalso di una finestra di acquisto, comprando oltre 143.100 azioni di questo colosso dell’autonoleggio ad un prezzo compreso tra 30,79 e 32,85 dollari per azione. L’ammontare dell’operazione è stato di oltre 7,66 milioni di dollari e ha portato la quota totale dell’azionista a più di 16,93 milioni di azioni.

L’amministratore delegato di Red Rock Resorts Inc (NASDAQ:RRR), Frank Fertitta, e un altro dirigente hanno acquistato tramite fondo fiduciario 455.400 azioni complessive di questo operatore di casinò, a prezzi compresi fra 15,45 e 16,60 dollari per azione. L’ammontare dell’acquisto è di quasi 7,41 milioni di dollari. Anche la settimana precedente entrambi avevano acquistato alcune azioni del gruppo.

Richard Kinder, presidente esecutivo di Kinder Morgan Inc (NYSE:KMI), ha pagato 14,01-14,15 dollari per azione per acquisire oltre 373.200 azioni. Si noti che Kinder è stato un acquirente frequente dalla fine dell’anno scorso fino a metà marzo di quest’anno. A luglio Kinder ha acquistato 300.000 azioni. Il totale delle transazioni è stato di quasi 5,26 milioni di dollari.

E Biglari Holdings Inc (NYSE:BH) ha visto il suo CEO, Sardar Biglari, avvalersi nuovamente di una finestra di acquisto, ha infatti aggiunto più di 13.800 azioni della società madre di Maxim e di Steak n Shake. A prezzi che vanno da 93,50 a 97 dollari per azione, il totale dell’operazione è stato di oltre 1,31 milioni di dollari. La settimana precedente Biglari ha acquistato più di 6.500 azioni.

Al momento della stesura di questo articolo l’autore non possedeva azioni dei titoli citati.

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.