Prima dell’apertura di Wall Street, 21 ottobre 2020

Un’occhiata ai mercati; futures USA in rialzo; gli utili di Netflix mancano le aspettative degli analisti

Sedute USA
4' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi pre-market i futures azionari statunitensi sono in leggero rialzo, mentre gli investitori sono in attesa dei resoconti degli utili di Verizon Communications Inc (NYSE:VZ), Abbott Laboratories (NYSE:ABT) e Tesla Inc (NASDAQ:TSLA). Wall Street aveva chiuso in rialzo anche la sessione precedente, dato l’approssimarsi di un accordo sulle nuove misure di stimolo fiscale per combattere la crisi COVID-19.

Il Federal Open Market Committee pubblicherà il rapporto più recente del Beige Book alle ore 14:00 ET; Lael Brainard, membro del consiglio dei governatori della Federal Reserve, prenderà la parola alle 8:50 ET; la presidente della Federal Reserve di Cleveland, Loretta Mester, parlerà alle 10:00 ET; il presidente della Federal Reserve di Minneapolis, Neel Kashkari, il presidente della Federal Reserve di Dallas, Robert Kaplan, e la presidente della Federal Reserve di San Francisco, Mary Daly, parleranno alle 12:00 ET; infine il presidente della Federal Reserve di Richmond, Thomas Barkin, interverrà alle 13:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno guadagnato 25 punti, a 28.207, mentre quelli sull’S&P 500 sono in aumento di 5,50 punti, a quota 3.437,75. I futures sul Nasdaq sono in rialzo di 18 punti, a 11.678,75.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più alto di casi e di decessi per coronavirus nel mondo, con un totale di oltre 8.274.790 contagi e circa 221.070 vittime. Intanto l’India ha confermato almeno 7.651.100 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha registrato un totale di oltre 5.273.950 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo dell’1,8%, a 42,39 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dell’1,9%, a 40,90 dollari al barile. L’American Petroleum Institute, per la settimana terminata il 16 ottobre, ha riportato un aumento di 584.000 barili nelle scorte di greggio degli Stati Uniti. Il rapporto settimanale dell’Energy Information Administration sulle scorte di petrolio negli Stati Uniti verrà diffuso alle ore 10:30 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei sono in ribasso dopo aver chiuso in maniera contrastata nella sessione precedente; l’indice spagnolo Ibex e lo STOXX Europe 600 perdono entrambi l’1,2%; l’indice francese CAC 40 segna -1,5%, il tedesco DAX 30 -1,3% e il FTSE 100 di Londra sta lasciando sul terreno l’1,6%. A settembre l’indice dei prezzi al consumo nel Regno Unito è aumentato dello 0,4%, mancando le stime di consenso, che prevedevano una crescita dello 0,5%; sempre per il mese di settembre, l’output dell’indice dei prezzi alla produzione nel Regno Unito è diminuito su base mensile dello 0,1%, mentre l’indice dei prezzi al dettaglio è aumentato dello 0,3%.

Oggi i mercati asiatici hanno avuto un andamento contrastato; l’indice giapponese Nikkei ha avuto un aumento dello 0,31%, il cinese Shanghai Composite è arretrato dello 0,09%, l’indice Hang Seng di Hong Kong ha guadagnato lo 0,75% e l’indiano BSE Sensex ha perso lo 0,4%. L’indice australiano S&P/ASX 200 è in rialzo dello 0,12%; a settembre le vendite al dettaglio in Australia sono diminuite dell’1,5%, dopo un calo del 4% nel mese precedente.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Raymond James hanno alzato il rating del titolo Dave & Buster’s Entertainment Inc (NASDAQ:PLAY) da Outperform a Strong Buy e hanno elevato il prezzo obiettivo da 20 a 25 dollari.

Nel pre-market le azioni Dave & Buster’s hanno registrato un aumento dell’1,4%, a 19,06 dollari.

Ultime notizie

  • Netflix Inc (NASDAQ:NFLX) ha riferito risultati negativi sugli utili del terzo trimestre, mentre le vendite hanno superato le aspettative degli analisti; durante il trimestre la società ha ottenuto 2,2 milioni di nuove iscrizioni nette, in contrasto con la propria guidance che indicava un aumento di 2,5 milioni di unità. Netflix ha anche in programma di offrire agli abbonati una prova gratuita del suo servizio di streaming per un weekend, secondo quanto riportato da TechCrunch.
  • Novartis AG (NYSE:NVS) ha riferito che il suo Branaplam (LMI070), prodotto impiegato nel trattamento della malattia di Huntington, ha ricevuto la designazione di farmaco orfano dalla Food and Drug Administration.
  • Thermo Fisher Scientific Inc. (NYSE:TMO) ha riportato risultati finanziari migliori del previsto per il terzo trimestre.
  • Snap Inc (NYSE:SNAP) ha riportato dati positivi su utili e vendite per il terzo trimestre; nel periodo, la società ha riferito che gli utenti attivi giornalieri sono aumentati su base annua del 18%, a 249 milioni di unità.