Jim Cramer è rialzista su tre titoli di semiconduttori

L’intervento è avvenuto al programma ‘Mad Money’ della CNBC

Jim Cramer è rialzista su tre titoli di semiconduttori
3' di lettura

Martedì Jim Cramer, conduttore dello show ‘Mad Money’ della CNBC, ha espresso le sue opinioni rialziste su Lam Research Corporation (NASDAQ:LRCX), KLA Corp (NASDAQ:KLAC) e Applied Materials, Inc (NASDAQ:AMAT), basandosi sull’analisi tecnica di Bob Lang.

Cramer ha affermato che “i titoli di beni strumentali per semiconduttori potrebbero garantirvi molto più rialzo”, ribadendo che la tempistica sul lancio del vaccino non influisce sulla sua visione rialzista.

Tutte e tre le compagnie hanno registrato buoni guadagni nell’ultimo trimestre; secondo Cramer, gli analisti di Wall Street prevedono che nel 2021 queste aziende produttrici di chip faranno cospicui investimenti sulla capacità produttiva; da un punto di vista dei fondamentali, anche l’esposizione delle aziende alla Cina con un’amministrazione Biden è di buon auspicio.

Lam Research: nella terza settimana di marzo, all’inizio dell’epidemia di COVID-19, il titolo LRCX è affondato, toccando il minimo a 52 settimane di 181,38 dollari, ma da allora è in fase di ripresa; dalla quarta settimana di marzo ad oggi il titolo è aumentato di un impressionante 130%, e ad ottobre ha guadagnato il 18%. All’inizio di novembre il consiglio di amministrazione di Lam Research ha approvato la risoluzione per un programma di riacquisto di azioni da 5 miliardi di dollari, insieme alla distribuzione di un dividendo trimestrale da 1,30 dollari per azione.

Il titolo LRCX ha scambiato all’interno di uno schema rialzista fatto di massimi e minimi più alti su volumi elevati; Lang prevede che il titolo subirà un arretramento del 7% dal livello attuale fino a raggiungere i 400 dollari, prima di risalire verso i 500. Cramer ha consigliato di “comprare il ribasso”.

Applied Materials Inc: con quasi 68 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato alla data di martedì, il prezzo del titolo AMAT si sta avvicinando al suo massimo a 52 settimane di 75,93 dollari; a marzo il titolo era crollato al suo minimo a 52 settimane di 36,64 dollari, e da allora a oggi ha recuperato fino a registrare un aumento del 96%, compreso il +18% fatto segnare a ottobre.

AMAT ha scambiato al rialzo oltre i suoi massimi di agosto su un volume sostanziale, creando un minimo di supporto; Cramer ha affermato che il titolo potrebbe raggiungere i 100 dollari, poiché l’indicatore Chaikin Money Flow (CMF) non si trova nella categoria “ipercomprato”.

KLA Corporation: l’azienda di produzione di semiconduttori con sede in California è cresciuta su base annua del 32,4%, e dalla quarta settimana di marzo ha registrato un aumento del 112%; nel mese di settembre, KLAC è sceso per un breve periodo con un calo di circa il 25%, a causa del piano dell’amministrazione Trump per inserire in lista nera l’azienda cinese produttrice di chip Semiconductor Manufacturing International Corp (OTC:SIUIF), una situazione che aveva sollevato timori per i possibili stravolgimenti della catena di fornitura di KLAC.

Ad ottobre KLAC ha guadagnato il 16%, e l’indicatore di momentum MACD (convergenza e divergenza di medie mobili) ha compiuto un crossover rialzista; l’indicatore CMF mostra che il titolo è lontano dal territorio di “ipercomprato”; Cramer concorda con l’analisi di Lang secondo cui KLAC raggiungerà i 260 dollari.

Movimento dei prezzi: martedì le azioni LRCX hanno chiuso in ribasso dell’1,68%, a 431,93 dollari; AMAT ha chiuso in calo dello 0,15%, a 74,37 dollari; infine, le azioni KLAC hanno guadagnato appena lo 0,025%, a 241,84 dollari.