Goldman Sachs alza rating e target price per Tesla

La banca di investimento indica valutazione Buy e target price di 780 dollari

Goldman Sachs alza rating e target price per Tesla
2' di lettura

Goldman Sachs sta diventando rialzista sul titolo Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) alla luce dell’incremento nell’adozione di veicoli elettrici e a un calo dei prezzi delle batterie più rapido di quanto non fosse previsto.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa dicono gli analisti su Tesla: Mark Delaney, analista di Goldman Sachs, ha alzato il rating delle azioni Tesla da Neutral a Buy e ha aumentato il target price da 455 a 780 dollari.

La tesi su Tesla: se Tesla mantiene la sua quota nel mercato dei veicoli elettrici intorno al 25-30%, potrebbe raggiungere i 15 milioni di unità entro il 2040, o 20 milioni in caso di uno scenario al rialzo, ipotizza Delaney, come riportato mercoledì dalla CNBC.

Nella nota, gli analisti di Goldman Sachs hanno affermato che se il settore auto proseguirà la sua transizione verso i veicoli elettrici a un ritmo più rapido del previsto o se la società guidata da Elon Musk sarà in grado di ottenere ulteriore quota di mercato, allora Tesla potrebbe raggiungere i volumi previsti in maniera più celere.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Da inizio anno, il titolo Tesla è salito di quasi il 580%.

Delaney ha anche sottolineato la riduzione delle disparità di costo con le auto e i camion a benzina, come riportato da Bloomberg; “i prezzi delle batterie stanno diminuendo più rapidamente di quanto ci aspettassimo in precedenza, il che migliora gli aspetti economici che derivano dalla proprietà di un veicolo elettrico”.

Perché è importante: secondo la CNBC, l’attuale target price di Goldman Sachs è il più alto tra i principali analisti.

A giugno la banca aveva declassato le azioni Tesla adducendo preoccupazioni legate alla domanda e alla produzione nella seconda metà del 2020, ma mercoledì ha affermato di aver fatto una valutazione “errata”.

Di recente, l’analista di Goldman Sachs, Fei Fang, ha alzato i target price dei rivali cinesi di Tesla Li Auto Inc. (NASDAQ:LI) e Nio Inc. (NYSE:NIO), alla luce della crescente quota di mercato dei veicoli elettrici nel mercato automobilistico cinese.

Il mese scorso, il conduttore della CNBC Jim Cramer ha ammesso di essersi sbagliato sul fatto che Tesla fosse un “titolo di culto”, aggiungendo che “ha fatto mangiare la polvere alle case automobilistiche tradizionali”.

Movimento dei prezzi: mercoledì le azioni Tesla hanno chiuso in ribasso di quasi il 2,7%, a 568,82 dollari, per poi guadagnare il 2,48% nella sezione after-hours attestandosi a quota 582,93 dollari.

Link correlato: Tesla verrà aggiunta all’S&P 500 in un’unica soluzione