BYD: $3,9 miliardi dalla vendita secondaria a Hong Kong

La raccolta di capitali dell’azienda auto sostenuta da Warren Buffett segue quelle effettuate dalle aziende rivali Xpeng e Nio

BYD: ,9 miliardi dalla vendita secondaria a Hong Kong
2' di lettura

La casa automobilistica cinese BYD Company (OTC:BYDDF) (OTC:BYDDY), sostenuta da Warren Buffett – presidente di Berkshire Hathaway Inc (NYSE:BRK-A) (NYSE:BRK-B) – giovedì ha raccolto 3,9 miliardi di dollari da una vendita di azioni secondaria a Hong Kong, come riporta il Wall Street Journal.

Cosa è successo: BYD produce auto elettriche, batterie, ibridi plug-in e veicoli a combustibili fossili in Cina. La società ha dunque approfittato del tono rialzista degli investitori nel settore delle auto elettriche, che ha portato le sue azioni a Hong Kong ad aumentare di oltre il 400% negli ultimi 12 mesi.

BYD ha venduto 133 milioni di azioni a 225 dollari hongkonghesi per azione, il che rappresenta uno sconto del 7,8% rispetto al prezzo di chiusura di mercoledì (244 dollari hongkonghesi), come ha osservato il WSJ.

BYD diviene così l’ultimo produttore cinese di auto elettriche in ordine di tempo a raccogliere capitali in una quotazione secondaria, dopo che a dicembre la rivale Xpeng Inc (NYSE:XPEV) ha raccolto 2,5 miliardi di dollari, oltre a una linea di credito da altri 2 miliardi per alimentare i propri piani di espansione; sempre a dicembre Nio Inc (NYSE:NIO) aveva raccolto 3,1 miliardi di dollari, seguiti dall’emissione di 1,3 miliardi di dollari in obbligazioni convertibili la scorsa settimana.

Perché è importante: il Journal rileva che gli investitori in Cina hanno rilanciato sui titoli automobilistici andando alla ricerca della prossima Tesla Inc (NYSE:TSLA). L’aumento di capitale di BYD porta la sua capitalizzazione di mercato a 91 miliardi di dollari, in linea con la rivale Nio ma lontana rispetto agli 806 miliardi di Tesla.

Gli investitori si augurano anche che l’impegno della Cina di raggiungere la neutralità climatica entro il 2060 e i miglioramenti nella tecnologia delle batterie e nelle infrastrutture contribuiranno a un’adozione più ampia dei veicoli elettrici.

Sulla base di un rapporto della scorsa settimana, BYD ha superato i rivali Nio e Xpeng nelle vendite di auto elettriche.

Secondo il WSJ, dal 2008 una divisione di Berkshire Hathaway detiene una partecipazione dell’8,25% in BYD, ovvero il 25% delle sue azioni quotate a Hong Kong.

Immagine cortesemente concessa da Wikimedia