Cambia il CEO di Amazon, impulso nella corsa al cloud

Si fa sempre più serrata la sfida fra il colosso dell’e-commerce e Microsoft per l’acquisizione di quote nel mercato cloud

Cambia il CEO di Amazon, impulso nella corsa al Cloud
2' di lettura

La promozione del dirigente di Amazon.com, Inc (NASDAQ:AMZN) Andy Jassy, finora alla guida di Amazon Web Service, alla posizione di amministratore delegato dell’azienda di Seattle indica che “la gara agli armamenti nel cloud” con la rivale Microsoft Corporation (NASDAQ:MSFT) “si sta intensificando”, secondo l’analista di Wedbush Daniel Ives.

Cosa dicono gli analisti: Ives ha mantenuto su Microsoft il rating Outperform e un target price a 12 mesi di 285 dollari; il prezzo obiettivo a 12 mesi di Amazon è stato fissato dall’analista a 3.900 dollari.

La tesi: Ives ha descritto Jassy come un “indiscusso titano del cloud” e ha spiegato come la sua figura sia stata fondamentale per portare AWS in “cima alla montagna del cloud negli ultimi dieci anni”; l’analista ha parlato di un cambio di corrente nella corsa agli armamenti nel cloud.

“In base alla nostra analisi, Microsoft, con la recente crescita del 50% di Azure, sta prendendo quote di mercato ad AWS (crescita del 28% su base annua in questo trimestre)”.

La nomina di Jassy come amministratore delegato raddoppia l’attenzione di Amazon su AWS, secondo l’analista.

Microsoft ha solo una penetrazione di circa il 35% della sua base di prodotti installati per la transizione al cloud, secondo le stime dell’analista, il quale ha dichiarato che il momentum del cloud di Azure “è ancora agli albori all’interno della massiccia base di prodotti installati dell’azienda”.

Ives ha affermato che la transizione a Office 365 sia per i consumatori che per le imprese sta fornendo “fattori favorevoli di crescita” per le iniziative di Microsoft per il cloud nei prossimi anni.

L’analista di Wedbush ha osservato che l’85-90% delle implementazioni cloud ha già ricevuto “l’approvazione” dei vari direttori informatici e che per quest’anno sono stati predisposti robusti stanziamenti per il cloud.

Quest’anno la crescita dell’architettura IT basata su cloud potrebbe superare quella registrata lo scorso anno; sotto questo aspetto, a beneficiarne saranno International Business Machines Corporation (NYSE:IBM) e Google, consociata di Alphabet Inc (NASDAQ:GOOG) (NASDAQ:GOOGL), oltre a Microsoft e AWS.

“Redmond [è] saldamente posizionata per guadagnare maggiori quote di mercato contro AWS in questa corsa agli armamenti nel cloud”, ha scritto Ives.

Movimento dei prezzi: martedì le azioni Amazon hanno chiuso in rialzo dell’1,11% a 3.380 dollari e nella sessione after-hours hanno poi guadagnato lo 0,3%; lo stesso giorno, le azioni Microsoft hanno chiuso sostanzialmente invariate a 239,51 dollari e nell’after-market hanno poi guadagnato quasi lo 0,3%.

Nessun Articolo da visualizzare