Bitcoin, analista vede marcia verso i $100.000

L’esperto di Bloomberg Mike McGlone ha analizzato come indicatore il sovrapprezzo sul fondo GBTC

Bitcoin, analista prevede marcia verso i 0.000
2' di lettura

Secondo Mike McGlone, un analista di Bloomberg, Bitcoin (CRYPTO:BTC) potrebbe essere diretto verso quota 100.000 dollari entro la fine di questo mese.

Cosa è successo: McGlone, che in precedenza aveva attribuito un livello superiore ai 50.000 dollari per la criptovaluta, ha affermato in un report sulle prospettive di marzo che se il Grayscale Bitcoin Trust (OTC:GBTC) che conclude il mese al suo maggior sconto di sempre costituisce un indicatore, allora ciò potrebbe “segnalare che [Bitcoin] marcia verso i 100.000 dollari”.

Il sovrapprezzo sul fondo Grayscale, un indicatore osservato con attenzione, ha chiuso il mese di febbraio con uno sconto del 2,7%; McGlone ha messo in evidenza il periodo di marzo 2017, quando BTC è arretrato a quasi 1.000 dollari prima di raggiungere il suo picco intorno ai 20.000 dollari nel dicembre di quell’anno.

“Le drastiche riduzioni del sovrapprezzo su GBTC hanno spesso segnato i minimi di Bitcoin”, ha scritto McGlone.

“La crescente probabilità di vedere fondi [negoziati in borsa] negli Stati Uniti, sulla scia degli strumenti lanciati in Canada, sta aggiungendo pressione al prezzo del fondo, ma riteniamo il sostegno della traiettoria al rialzo come il risultato più probabile”.

Al momento della pubblicazione, Bitcoin segna -8,48% a 47.120,70 dollari; giovedì GBTC ha chiuso in ribasso del 10,31% a 41,40 dollari.

Perché è importante: il sovrapprezzo su Grayscale si riferisce alla differenza fra il valore delle partecipazioni di GBTC e il loro prezzo di mercato.

McGlone ha anche notato che l’oro viene sempre più sostituito da BTC nei portafogli degli investitori.

“Nel 2020 la criptovaluta di riferimento ha acquisito legittimità grazie al calo della volatilità, rispetto al contrario osservato nella maggior parte degli asset; nel 2021 vediamo pochi elementi che possano arrestare il processo con cui gli investitori in oro della vecchia guardia si stanno concentrando semplicemente su una diversificazione prudente”, ha scritto l’analista.

Jesse Powell, amministratore delegato di Kraken, giovedì ha affermato che BTC potrebbe sostituire tutte le valute del mondo e che entro i prossimi dieci anni potrebbe raggiungere l’obiettivo di un milione di dollari.

“La fascia demograficamente più giovane ne sta sicuramente prendendo atto e lo vede come una versione migliore dell’oro”, ha aggiunto Powell.

Leggi anche: Appassionati crypto trasformano opera di Banksy in token