Cramer si esprime su vendita azioni GameStop e AMC

Il conduttore di ‘Mad Money’ ritiene che l’emissione di una nuova offerta azionaria da parte delle due società sia una buona mossa a lungo termine

Cramer si esprime su vendita azioni GameStop e AMC
2' di lettura

Jim Cramer, conduttore tv della CNBC, ha lodato il rivenditore di videogiochi GameStop Corp. (NYSE:GME) e la catena di cinema AMC Entertainment Holdings Inc. (NYSE:AMC) per i loro piani di vendita di nuove azioni, affermando che l’emissione di azioni è la “mossa giusta” da fare a lungo termine.

Cosa è successo: Cramer ha detto che l’intenzione delle due società di offrire nuove azioni e raccogliere capitale per migliorare le loro attività non dovrebbero essere visti di cattivo occhio; il conduttore di Mad Money, tuttavia, ha osservato che la folla di investitori “hold the line” che ha ricevuto consigli azionari dal forum WallStreetBets non apprezza questo tipo di offerte e detesta chiunque le difenda.

“AMC e GameStop hanno bisogno di soldi. La raccolta di capitali è un bene per entrambe le società e, nel lungo periodo, ciò che è buono per l’azienda dovrebbe essere buono per il titolo”, ha detto Cramer al programma ‘Mad Money’ della CNBC.

GameStop ha rivelato che prevede di vendere fino a 3,5 milioni di azioni nell’ambito di un’offerta “at-the-market” tramite Jefferies LLC; AMC ha affermato che chiederà l’approvazione degli azionisti per la vendita di 500 milioni di azioni.

Perché è importante: le azioni di titoli molto shortati come GameStop, AMC Entertainment e Rocket Companies Inc. (NYSE:RKT) sono salite alle stelle e hanno registrato un’estrema volatilità, dato che i trader retail appartenenti al forum degli investitori di Reddit r/WallStreetBets hanno rilanciato sui titoli al fine di creare uno short squeeze.

Alla chiusura di martedì le azioni GameStop hanno registrato un guadagno da inizio anno dell’879,3%, mentre nello stesso periodo le azioni di AMC Entertainment hanno guadagnato il 381,1%.

GameStop ha riconosciuto le fluttuazioni del prezzo di mercato del suo titolo avvenute negli ultimi tempi, e in un deposito SEC ha citato gli “short squeeze” come un fattore di rischio per la società, insieme all’incertezza relativa al COVID-19; si prevede che GameStop adotterà un modello di business digitale guidato dall’azionista di maggioranza Ryan Cohen.

Nel frattempo AMC ha faticato durante la pandemia visto che la chiusura dei cinema ha portato la compagnia a una crisi di liquidità; la società, che a marzo ha riaperto il 98% delle sue sedi, ora prevede che la campagna vaccinale anti-Covid negli Stati Uniti e la distribuzione di alcuni titoli di film di successo nei prossimi mesi incrementeranno le vendite per quest’anno.

Movimento dei prezzi: martedì le azioni GameStop hanno chiuso in calo dell’1,3% a 184,50 dollari e quelle di AMC Entertainment hanno chiuso con un rosso di quasi il 3,9% a 10,20 dollari.

Leggi il prossimo: GameStop, piano di vendita azioni “comprensibile”