Musk su IPO Starlink: precedenza agli azionisti Tesla

Il CEO dell’azienda auto californiana ha detto che farà del suo “meglio” per offrire una corsia preferenziale agli azionisti a lungo termine di Tesla

Musk su IPO Starlink: precedenza agli azionisti Tesla
2' di lettura

Elon Musk, fondatore di SpaceX, giovedì ha dichiarato che cercherà di dare la precedenza agli azionisti a lungo termine di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) quando ci sarà l’offerta pubblica iniziale (IPO) di Starlink.

Cosa è successo

In un tweet di risposta a una domanda riguardante i dettagli dell’IPO di Starlink, Musk ha affermato che questa non si verificherà fino a quando la divisione non realizzerà un fatturato “ragionevolmente prevedibile”, obiettivo ancora distante qualche anno; Musk ha aggiunto che farà del suo meglio per assicurarsi che gli azionisti a lungo termine di Tesla abbiano la precedenza.

Musk, che è alla guida sia di Tesla che di SpaceX, ha affermato che effettuare la quotazione in Borsa prima che l’azienda raggiunga un flusso di entrate stabile sarebbe una scelta “molto dolorosa”.

Starlink, che attualmente è in fase beta, è un’impresa di SpaceX progettata per teletrasportare Internet dai satelliti in orbita verso la Terra, specialmente in aree remote del pianeta.

Leggi anche: Iniziano i preordini per il servizio Internet di Starlink

SpaceX offre il servizio a 99 dollari al mese, più un costo una tantum di 499 dollari per il kit che include un terminale utente e un router Wi-Fi per connettersi ai satelliti.

A maggio di quest’anno la società ha affermato di aver ottenuto oltre 500.000 ordini per Starlink, il suo servizio di Internet satellitare super veloce.

Leggi anche: SpaceX, Starlink riceve oltre 500.000 ordini

Perché è importante

Nel 2019 Musk ha dichiarato ai giornalisti che Starlink potrebbe generare ricavi per 30 miliardi di dollari all’anno, rendendo la società obiettivo di una possibile IPO.

Starlink ha lanciato oltre 1.000 satelliti e spera di averne 4.425 in orbita entro il 2024; la Federal Communications Commission ha approvato 11.943 satelliti che verranno lanciati da Starlink.

A settembre dell’anno scorso Musk aveva affermato che gli investitori al dettaglio avrebbero avuto la massima priorità nell’IPO di Starlink.

L’interesse per la rete Internet spaziale è in aumento poiché sempre più aziende ne stanno valutando le capacità; la divisione spaziale del contractor della difesa Lockheed Martin Corp (NYSE:LMT) si è unita a Omnispace LLC per lanciare un servizio analogo e in diretta concorrenza con SpaceX.

Movimento dei prezzi

Mercoledì le azioni Tesla hanno chiuso in aumento del 5,3% a 656,57 dollari.

Foto di Steve Jurvetson su Flickr