5 titoli del settore spaziale sostenuti dall’impresa di Richard Branson

In seguito al successo del volo di prova compiuto dalla Unity 22, gli investitori retail hanno messo gli occhi su questi nomi

5 titoli del settore spaziale sostenuti dall’impresa di Richard Branson
3' di lettura

Ecco cinque nomi che gli investitori retail stanno seguendo lunedì all’indomani del successo del volo spaziale di prova compiuto da Sir Richard Branson sul velivolo Unity 22 della Virgin Galactic Holdings Inc (NYSE:SPCE).

Procure Space ETF (NASDAQ:UFO): Virgin Galactic, Trimble e Garmin Ltd (NASDAQ:GRMN) sono le prime tre partecipazioni di questo ETF, con la società fondata da Branson come holding principale; la tesi di investimento del fondo è incentrata sulla navigazione satellitare e sulla riduzione dei costi di lancio grazie alla spinta dei comparti satellite, turismo e telecomunicazioni insieme a maggiori investimenti nell’industria spaziale da parte dei governi.

Venerdì le azioni UFO hanno chiuso in aumento dell’1,84% a 31,04 dollari; il movimento di prezzo osservato venerdì su questo fondo negoziato in Borsa ha rasentato il massimo a 52 settimane di 32,40 dollari; il minimo a 52 settimane dell’ETF è a 19,33 dollari.

SPDR S&P Kensho Final Frontiers ETF (NYSE:ROKT): questo fondo si concentra sulle cosiddette società di “ultima frontiera” che esplorano lo spazio e le profondità marine, e vanta Virgin Galactic fra le sue partecipazioni principali.

Venerdì le azioni ROKT hanno chiuso con un +1,04% a 42,69 dollari; il minimo e il massimo a 52 settimane di questo ETF sono compresi fra 28,78 e 44,18 dollari.

Astra Space Inc (NASDAQ:ASTR): quest’azienda si concentra sulla connettività a banda larga, sui servizi GPS e sul meteo, fra i vari business verticali; a febbraio Astra ha annunciato una fusione con la società veicolo Holicity Inc in un accordo del valore di 2,1 miliardi di dollari.

Al momento della pubblicazione, la società era di tendenza su r/WallStreetbets, un forum noto per gli short squeeze sui titoli GameStop Corp (NYSE:GME) e AMC Entertainment Holdings Inc (NYSE:AMC).

Leggi anche: Virgin Galactic, Astra Space, Palantir: 3 titoli di interesse

Venerdì le azioni di Astra Space hanno chiuso in ribasso del 2,02% a 13,58 dollari; nelle ultime 52 settimane le azioni della società hanno scambiato fra un minimo di 9,52 dollari e un massimo di 22,47 dollari.

Vector Acquisition Corp (NASDAQ:VACQ): la startup di trasporto spaziale Rocket Lab USA Inc. dovrebbe quotarsi in Borsa attraverso una fusione con la società veicolo Vector Acquisition Corp.; si consideri che anche Virgin Galactic si è quotata in Borsa attraverso una fusione SPAC nel 2019.

Venerdì le azioni di Vector hanno guadagnato il 2,88% a 11,45 dollari; nelle ultime 52 settimane le azioni di questa SPAC hanno scambiato fra un minimo di 9,72 dollari e un massimo di 15,15 dollari.

ARK Space Exploration & Innovation ETF (BATS:ARKX): si tratta di un ETF a gestione attiva focalizzato su società che investono nell’esplorazione dello spazio e nei settori affini; al momento della pubblicazione, la principale partecipazione di ARKX risultava Trimble Inc (NASDAQ:TRMB), società che si definisce fornitore leader di soluzioni avanzate basate sulla posizione.

Ark Invest, società guidata da Cathie Wood, a maggio ha venduto in tranche l’intera partecipazione in Virgin Galactic; dalla prima operazione di vendita effettuata il 6 maggio da Ark, le azioni Virgin sono spiccate del 146% fino al prezzo di chiusura di venerdì di 49,20 dollari.

Venerdì, in vista del lancio della missione di Virgin Galactic, ARKX è salito dell’1,65% a 20,90 dollari (vicino al suo massimo a 52 settimane di 21,27 dollari) grazie alle notizie legate allo spazio e alla sua esplorazione. Il minimo a 52 settimane dell’ETF è stato di 19,12 dollari.

Foto per gentile concessione di Virgin Galactic