Pre-market: futures USA in rialzo, attesa per report utili

Un’occhiata ai mercati; si attendono le trimestrali di Alibaba, Eli Lilly, Cummins e Philips 66

Pre-market: futures USA in rialzo, attesa per report utili
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi erano in territorio positivo dopo che nella sessione precedente l’indice Dow Jones ha ceduto circa 100 punti. Gli investitori sono in attesa dei risultati degli utili da Alibaba Group Holding Ltd – ADR (NYSE:BABA), Eli Lilly And Co (NYSE:LLY), Cummins Inc. (NYSE:CMI) e Phillips 66 (NYSE:PSX).

I dati sugli ordini di fabbrica negli Stati Uniti per il mese di giugno saranno diffusi alle ore 10:00 ET; per il periodo considerato, gli analisti prevedono un aumento degli ordini di fabbrica dello 0,8% dopo un rialzo dell’1,7% nel mese precedente. Michelle Bowman, membro del board dei governatori della Federal Reserve, parlerà alle 14:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones erano in aumento di 146 punti, attestandosi a 34.867, quelli sull’S&P 500 salivano di 14 punti a quota 4.393,75 e i futures sul Nasdaq 100 guadagnavano 14,50 punti, a 14.967,25.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 35.131.460 contagi e circa 613.670 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 31.726.500 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha confermato oltre 19.953.500 casi.

I prezzi del petrolio sono saliti, coi futures sul Brent in aumento dello 0,8% a 73,49 dollari al barile; anche i futures sul WTI hanno registrato un rialzo dello 0,8% a 71,84 dollari al barile. Il report dell’American Petroleum Institute sulle scorte di petrolio greggio degli Stati Uniti verrà diffuso nel corso della giornata.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei hanno aperto in rialzo: l’indice spagnolo Ibex cresceva dello 0,2%, lo STOXX Europe 600 guadagnava lo 0,3%, l’indice francese CAC 40 era in aumento dello 0,9%, il FTSE 100 di Londra saliva dello 0,5% e l’indice tedesco DAX 30 faceva segnare +0,1%. A giugno i prezzi alla produzione nell’Eurozona hanno avuto un aumento dell’1,4%. A luglio il numero di persone registrate come disoccupate in Spagna è diminuito di 197.841 unità a 3,42 milioni.

I listini asiatici hanno concluso la sessione perlopiù in ribasso: l’indice giapponese Nikkei ha ceduto lo 0,50%, l’Hang Seng di Hong Kong è arretrato dello 0,16%, il cinese Shanghai Composite ha perso lo 0,47%, l’indice australiano S&P/ASX 200 ha avuto un calo dello 0,2% e l’indiano BSE Sensex ha fatto segnare +1,7%. Durante l’ultimo vertice la Reserve Bank of Australia ha mantenuto i tassi di interesse a un livello record dello 0,1%. A giugno le concessioni edilizie in Australia hanno avuto una flessione del 6,7% a 18.911 unità.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Barclays hanno alzato il rating del titolo Workday, Inc. (NASDAQ:WDAY) da Equal-Weight a Overweight e hanno incrementato il target price da 268 a 282 dollari.

Negli scambi pre-market le azioni Workday hanno registrato un aumento dell’1,9% a 238,01 dollari.

Ultime notizie

  • Lunedì Mosaic Co (NYSE:MOS) ha riportato utili positivi per il secondo trimestre.
  • Lunedì Eastman Chemical Company (NYSE:EMN) ha riportato risultati positivi per il secondo trimestre.
  • ZoomInfo Technologies Inc (NASDAQ:ZI) ha riportato risultati del secondo trimestre migliori del previsto e ha alzato la guidance per l’anno fiscale 2021.
  • DuPont de Nemours, Inc. (NYSE:DD) ha riportato risultati del secondo trimestre migliori del previsto.