Bitcoin, Ethereum, Dogecoin in calo per guerra in Ucraina

Secondo il crypto analista Michaël van de Poppe, è cruciale che Bitcoin mantenga l’intervallo dei 38.100-38.200 dollari affinché possa ripartire verso quota $44.000

Bitcoin, Ethereum, Dogecoin in calo per guerra in Ucraina
3' di lettura

Domenica sera Bitcoin e altre importanti monete digitali erano in ribasso. La capitalizzazione di mercato globale delle criptovalute che al momento della pubblicazione era in calo del 4,3% a 1.800 miliardi di dollari.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Moneta24 ore7 giorniPrezzo
Bitcoin (CRYPTO:BTC)-3,2%-2,2%37.626,55 dollari
Ethereum (CRYPTO:ETH)-5,2%-0,8%2.612,23 dollari
Dogecoin (CRYPTO:DOGE)-2,8%-10,8%0,12 dollari
CriptovalutaVariazione % nelle ultime 24 ore (+/-)Prezzo
Uniswap (UNI)+9,5%9,68 dollari
Filecoin (FIL)+6,5%19,98 dollari
Arweave (AR)+5,6%​28,47 dollari

Perché è importante

Domenica, con l’intensificarsi della guerra in Ucraina, Bitcoin ed Ethereum hanno toccato minimi intraday rispettivamente di 37.421,50 e 2.596,64 dollari.

La Russia potrebbe passare alla guerra d’assedio dopo aver subito alcune battute d’arresto sul campo di battaglia. Nel frattempo il Presidente Vladimir Putin ha messo in allerta le forze nucleari russe.

I colloqui tra Russia e Ucraina si terranno già lunedì mattina al confine bielorusso-ucraino. 



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Leggi anche: Sapevi che PayPal, WhatsApp e Solana sono stati fondati da ucraini?

Al momento della pubblicazione, gli asset di rischio erano in territorio negativo, con i futures sull’S&P 500 in rosso del 2,2% a 4.285,25 punti e quelli sul Nasdaq che segnavano -2,45% a 13.832,50.

L’invasione russa dell’Ucraina la scorsa settimana è stata un evento “vendi sulle [voci], compra sui fatti”, secondo Marcus Sotiriou, analista presso la società britannica di intermediazione di asset digitali GlobalBlock.

“Gli asset di rischio sono stati acquistati in modo aggressivo appena si è avuta la conferma che la Russia [stava] effettivamente invadendo; il mercato non ama l’incertezza, quindi non appena abbiamo avuto un po’ di chiarezza sulla crisi di lunga durata, sono intervenuti gli acquirenti”, ha scritto Sotiriou, in una nota visionata da Benzinga.  

Michaël van de Poppe, trader di criptovalute con sede ad Amsterdam, ha dichiarato che sul mercato di Bitcoin è in corso una fase di consolidamento dopo il movimento rialzista della scorsa settimana; l’analista ha indicato il livello compreso tra 38.100 e 38.200 dollari affermando che questo deve tenere, in modo tale che la principale criptovaluta al mondo possa poi salire a 44.000 dollari.

Nel frattempo, il valore totale degli ETH nel contratto di deposito ETH 2.0 ha raggiunto il massimo storico di 9.633.250 ETH. 

Ethereum, valore totale in staking sul contratto di deposito ETH 2.0 – Fonte Glassnode

Vuoi leggere altre notizie sui mercati azionari e le criptovalute? Non perderti la nostra newsletter per imparare a fare trading sulle opzioni.