Microsoft ferma i cyber-attacchi russi ai media ucraini

Tom Burt di Microsoft riferisce che la società ha interrotto alcuni tentativi di attacco da parte di spie militari russe ai danni dei media ucraini

Microsoft ferma i cyber-attacchi russi ai media ucraini
1' di lettura

Giovedì il colosso tecnologico statunitense Microsoft Corporation (NASDAQ:MSFT) ha dichiarato di aver interrotto diversi attacchi informatici da parte di spie militari russe che avevano come obiettivo i media ucraini; sembra che le spie stessero tentando di penetrare all’interno di organizzazioni ucraine, europee e americane.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Attraverso un post pubblicato sul blog della società, il vicepresidente aziendale e responsabile sicurezza e fiducia dei clienti di Microsoft, Tom Burt, ha affermato che un gruppo chiamato ‘Strontium’ stava utilizzando sette domini Internet per condurre attacchi; questi interessavano le istituzioni ucraine, enti governativi e think tank degli Stati Uniti e dell’Unione Europea coinvolti in politica estera.

“Crediamo che Strontium stesse tentando di stabilire un accesso a lungo termine ai sistemi degli obiettivi, fornire supporto tattico per l’invasione ed estrapolare informazioni sensibili; abbiamo informato il governo ucraino dell’attività che abbiamo rilevato e delle azioni intraprese”, ha dichiarato Burt.

Leggi anche: Guerra in Ucraina, Intel abbandona la Russia



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Strontium è il soprannome dato da Microsoft a Fancy Bear o APT28, una squadra di hacker legata all’agenzia di intelligence militare russa; Microsoft ha aggiunto che la società sta monitorando le loro azioni da anni.

Secondo il colosso tech, quasi tutti gli attori di stato russi sono impegnati nell’offensiva contro il governo e le infrastrutture critiche dell’Ucraina.

Movimento dei prezzi

Nel pre-market di venerdì le azioni Microsoft erano in aumento dello 0,37% a 114,10 dollari.

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.