Bitcoin ed Ethereum perdono la magia di fine luglio

Secondo l’analista Justin Bennett, la market cap delle crypto potrebbe registrare "un ultimo piccolo rialzo" prima che le cose "diventino di nuovo rischiose"

Bitcoin ed Ethereum perdono la magia di fine luglio
4' di lettura

Mercoledì notte le principali monete digitali sul mercato si sono mosse in territorio negativo. Al momento della pubblicazione, la capitalizzazione di mercato globale delle criptovalute era in calo del 3,27% a 1.050,16 miliardi di dollari.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Andamento dei prezzi delle principali monete
Moneta 24 ore 7 giorni Prezzo
Bitcoin (CRYPTO:BTC) -2,01% +8,22% 22.834,44 dollari
Ethereum (CRYPTO:ETH) -6,28% +11,42% 1.581,89 dollari
Tether (CRYPTO:USDT) -0,02% 0% 1 dollaro
Monete in maggior rialzo nelle ultime 24 ore (dati di CoinMarketCap)
Criptovaluta Variazione % nelle ultime 24 ore (+/-) Prezzo
Chiliz (CHZ) +9,76% 0,1371 dollari
Kava (KAVA) +5,84% 2,06 dollari
Cronos (CRO) +4,9% ​0,1448 dollari

Perché è importante

Al momento della pubblicazione, Bitcoin ed Ethereum erano in rosso.

La principale criptovaluta al mondo ha continuato a seguire l’andamento delle azioni, con i futures sull’S&P 500 e il Nasdaq che risultavano in calo rispettivamente dello 0,64% e dello 0,75%.

All’inizio di agosto è mancata l’esuberanza osservata nell’ultima settimana di luglio. Quel rally è stato causato dall’incertezza sullo sfondo della pubblicazione di “dati potenzialmente negativi o del verificarsi di un evento di grande impatto”, ha affermato l’analista di GlobalBlock Marcus Sotiriou in una nota vista da Benzinga, aggiungendo che però c’è una mancanza di compratori che conducono in quella direzione.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

“Oltre al fatto che il mercato ha scontato le cattive notizie, c’è un’altra ragione, secondo me, per cui i mercati globali hanno registrato un rally la scorsa settimana”, ha dichiarato Sotiriou.

“In ogni recessione, il mercato azionario ha toccato il minimo quando la Federal Reserve ha fatto un’inversione a U. Con inversione a U, intendo il passaggio da una posizione di inasprimento della politica monetaria a una politica monetaria accomodante (questo potrebbe essere la sospensione degli aumenti dei tassi o addirittura la reintroduzione di tagli dei tassi)”.

Sotiriou ha affermato che “molti compratori hanno iniziato a scontare la probabilità di un’inversione a U da parte della Federal Reserve nei prossimi mesi”.

Edward Moya, analista di mercato senior di OANDA, ha affermato che Wall Street ha ancora una mentalità secondo cui i recenti guadagni del mercato azionario siano stati solo un “rally del mercato ribassista”.

In merito alla traiettoria di rialzo dei tassi, Moya ha affermato: “La Fed, dipendente dai dati, è ancora in una buona posizione per effettuare un altro massiccio aumento dei tassi, ma le aspettative li stanno ancorando verso un ritmo molto più lento dopo la decisione del FOMC di settembre”.

I dati on-chain restano “fiacchi” e il rally di fine luglio “non ha ancora visto un seguito convincente nell’attività della domanda osservabile”, ha scritto Glassnode in un post settimanale sul suo blog.

La società di analisi on-chain ha dichiarato: “I blocchi di Bitcoin sono parzialmente vuoti, i prezzi del gas di Ethereum sono ai minimi pluriennali e il tasso di burning dell’EIP-1559 è ai minimi storici”. L’EIP-1559 è il meccanismo di burning delle commissioni di Ethereum.

Come esempio di attività fiacca on-chain, Glassnode ha pubblicato il “numero di indirizzi attivi” di Bitcoin, che secondo la società è rimasto saldamente in un canale di tendenza al ribasso ben definito.

“Con l’eccezione di alcuni picchi al rialzo dell’attività durante i principali eventi di capitolazione, l’attuale attività di rete suggerisce che rimane ancora un afflusso limitato di nuova domanda”.

Numero di indirizzi Bitcoin attivi, per gentile concessione di Glassnode

Il trader di criptovalute Justin Bennett ha twittato che la capitalizzazione di mercato totale potrebbe vedere “un ultimo piccolo rialzo” prima che “le cose diventino di nuovo rischiose”. L’analista afferma che il livello dei 1.150 miliardi di dollari è quello da tenere d’occhio.

L’analista grafico Ali Martinez ha affermato che Bitcoin si trova su un supporto stabile tra i livelli di 17.000 e 23.000 dollari, in cui 3,4 milioni di indirizzi hanno acquistato 2,14 milioni di BTC. L’importante livello di resistenza è compreso tra 31.000 e 41.000 dollari, dove 5,37 milioni di indirizzi avevano precedentemente acquistato 2,55 milioni di BTC.