Le Borse aprono la settimana in positivo nonostante le tensioni geopolitiche

Le Borse aprono la settimana in positivo nonostante le tensioni geopolitiche
1' di lettura

I listini europei tengono mentre i bombardamenti russi intorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhia e le esercitazioni cinesi a Taiwan tengono il mondo con il fiato sospeso

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Parte in positivo la settimana delle Borse europee, che provano a lasciarsi alle spalle le preoccupazioni per la guerra in Ucraina e per le esercitazioni cinesi nei pressi di Taiwan. Il Ftse Mib apre in rialzo dello 0,7%, in linea con il CAC 40 francese, mentre Francoforte guadagna poco meno di un punto percentuale. Bene anche Londra, dove il Ftse 100 guadagna lo 0,5%. Spread Btp/Bund in leggero rialzo a 210 punti base.

TAIWAN E UCRAINA

La tensione tra Cina e Usa resta molto elevata mentre Pechino prosegue con le esercitazioni nei dintorni di Taiwan. Attenzione concentrata anche sull’Ucraina. Kiev denuncia la pericolosità dei bombardamenti russi nei dintorni della centrale nucleare di Zaporizhzhia, ma da Mosca vengono incolpati gli ucraini per gli incidenti. Da Tokyo il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, ha ricordato che “ogni attacco a una centrale nucleare è un suicidio”…

Continua la lettura



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.