Acquisti insider della scorsa settimana: Keurig, Change Healthcare e altri

Diamo un’occhiata alle principali dinamiche di acquisto da parte di insider che hanno avuto luogo sul mercato USA la scorsa settimana.

Internal dealing
3' di lettura
  • L’internal dealing (ovvero l’acquisto di titoli di una compagnia da parte di soggetti interni alla stessa) può essere un segnale incoraggiante per i potenziali investitori.
  • L’amministratore delegato di una compagnia, la scorsa settimana, ha approfittato di un’offerta secondaria.
  • Anche un direttore finanziario ha sfruttato una finestra di acquisto.

La saggezza convenzionale vuole che gli insider e i proprietari di una quota di almeno il 10% di una società comprino le azioni della stessa per un solo motivo: credono che il prezzo del titolo salirà, e vogliono trarne profitto. Per questo motivo, l’internal buying può rappresentare un segnale incoraggiante per i potenziali investitori, soprattutto nei periodi di incertezza.

Malgrado la volatilità generale del mercato e le difficoltà economiche globali, gli insider hanno continuato ad aggiungere azioni delle loro società al loro portafoglio. Ecco alcuni degli acquisti più interessanti, da parte di insider, resi noti la scorsa settimana.

Keurig Dr Pepper

Keurig Dr Pepper Inc (NASDAQ:KDP) ha visto un dirigente e un direttore acquistare complessivamente circa 127.900 azioni. A prezzi per azione compresi tra 28,00 e 28,60 dollari, il controvalore totale ammonta a 3,64 milioni di dollari. Si noti che JAB Holdings, proprietario del 10% di KDP, ha acquistato 7,38 milioni di azioni a maggio.

La scorsa settimana, Keurig ha dichiarato che il suo principale azionista, una consociata della JAB, convertirà parte della sua partecipazione in 143 milioni di azioni. Le azioni sono aumentate di quasi il 2% prima del sell-off della scorsa settimana, e hanno chiuso la settimana in ribasso di circa il 2%, a 28,12 dollari l’una. Il prezzo delle azioni è comunque in rialzo di circa il 20% rispetto al minimo da inizio anno, registrato durante il sell-off di marzo dovuto alla pandemia di Coronavirus.

Change Healthcare

La scorsa settimana, il direttore finanziario di Change Healthcare Inc (NASDAQ:CHNG) ha usufruito di una finestra di acquisto. Il CFO ha infatti raccolto 100.000 azioni di questa società di tecnologia sanitaria con sede a Nashville, attraverso un trust, per 12,00 dollari ciascuna. L’operazione gli è costata 1,20 milioni di dollari e gli ha permesso di portare la sua partecipazione a 140.000 azioni.

La società ha registrato risultati trimestrali migliori del previsto all’inizio di questo mese. La scorsa settimana, il titolo ha ceduto oltre il 14% e recentemente ha chiuso a 10,59 dollari per azione, al di sotto del prezzo di acquisto da parte dell’insider. Tuttavia, il titolo è comunque in rialzo di oltre il 36% rispetto al minimo da inizio anno, toccato a marzo.

Athene

La scorsa settimana, l’amministratore delegato James Belardi ha acquistato, tramite un trust, 40.000 azioni di deposito di Athene Holding Ltd (NYSE:ATH) come parte di un’offerta secondaria. Il prezzo di offerta è stato di 25,00 dollari per azione, e il totale di questa transazione è stato di 1 milione di dollari. Belardi è anche presidente del consiglio di amministrazione di questa società, che offre servizi pensionistici e che ha sede alle Bermuda.

Il consiglio di amministrazione di Athene ha anche dichiarato un dividendo privilegiato la scorsa settimana. Le azioni hanno chiuso la settimana in calo di circa il 13%, a 31 dollari ciascuna, mentre l’S&P 500 è sceso di meno del 5%. Sebbene il prezzo delle azioni sia superiore di oltre l’85% rispetto al minimo da inizio anno registrato a marzo, prima del panic selling scambiava a più di 50 dollari per azione.

Inoltre, la scorsa settimana si è verificato un certo numero di internal dealing anche presso Camping World Holdings Inc (NYSE:CWH), CME Group Inc (NASDAQ:CME) e TransDigm Group Incorporated (NYSE:TDG).