Prima dell’apertura di Wall Street, 08/10/2020

Futures azionari USA in forte rialzo sulle speranze di ulteriori misure di stimolo fiscale

Sedute USA
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi pre-market i futures azionari statunitensi sono in territorio positivo. Nella sessione precedente l’indice Dow Jones è balzato di oltre 500 punti dopo che il presidente USA Donald Trumpha dato il suo sostegno alla firma del pacchetto di aiuti per le compagnie aeree, da 25 miliardi di dollari e del programma di protezione salariale (PPP), da 135 miliardi.

Gli investitori sono in attesa dei resoconti degli utili di Domino’s Pizza, Inc. (NYSE:DPZ), Acuity Brands, Inc. (NYSE:AYI) e Helen of Troy Limited (NASDAQ:HELE). I dati sulle richieste di nuovi sussidi di disoccupazione per la scorsa settimana saranno pubblicati alle 8:30 ET; nella settimana del 3 ottobre le nuove richieste dovrebbero essere scese a 819.000, rispetto alle 837.000 della settimana precedente. Il presidente della Federal Reserve di Boston, Eric Rosengren, prenderà la parola alle 12:10, quello della Fed di Dallas, Robert Kaplan, parlerà alle 13:00 ET, mentre il presidente della Fed di Atlanta, Raphael Bostic, interverrà alle 14:00 ET e quello della Fed di Richmond, Thomas Barkin, parlerà alle 14:30 ET; infine, il presidente della Fed di Dallas, Robert Kaplan, interverrà nuovamente alle 18:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno guadagnato 86 punti, a 28.265, mentre quelli sull’S&P 500 sono in aumento di 12,25 punti, a quota 3.419. I futures sul Nasdaq sono in rialzo di 76,75 punti, a 11.546,75.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più alto di casi e di decessi per coronavirus nel mondo, con un totale di oltre 7.550.200 contagi e circa 211.820 vittime. Intanto l’India ha confermato almeno 6.835.650 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha registrato un totale di oltre 5.000.690 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono saliti, coi futures sul Brent in aumento dello 0,9%, a 42,37 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un rialzo dello 0,8%, a 40,25 dollari al barile. Nella settimana terminata il 2 ottobre le scorte di greggio statunitensi sono aumentate di 500.000 barili, secondo quanto riportato dall’Energy Information Administration (EIA); il rapporto settimanale dell’EIA sulle riserve di gas naturale in stoccaggio sotterraneo è previsto per le 10:30 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei sono perlopiù in verde: l’indice spagnolo Ibex è in aumento dello 0,8% e l’indice STOXX Europe 600 guadagna lo 0,2%; l’indice francese CAC 40 segna +0,1% e il DAX 30 tedesco +0,2%, mentre il FTSE 100 di Londra perde lo 0,3%. La Germania ha riportato il minore surplus commerciale in tre mesi, essendosi ridotto nel mese di agosto a 12,8 miliardi di euro, contro i 16,4 miliardi nello stesso mese dell’anno scorso.

I mercati asiatici hanno scambiato in larga parte al rialzo: il Nikkei giapponese è salito dello 0,96%, l’indice Hang Seng di Hong Kong è sceso dello 0,20% e l’indiano BSE Sensex è salito dell’1,1%. Ad agosto l’avanzo delle partite correnti del Giappone si è ridotto a 2103 miliardi di yen, contro i 2135 miliardi nello stesso mese dell’anno precedente.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di JP Morgan hanno alzato il rating del titolo Arista Networks Inc (NYSE:ANET) da Neutral a Overweight e hanno annunciato un prezzo obiettivo di 275 dollari.

Negli scambi pre-market le azioni Arista hanno registrato un aumento del 2,1%, a 216,49 dollari.

Ultime notizie

  • Per il mese di settembre Costco Wholesale Corporation (NASDAQ:COST) ha registrato un aumento delle vendite su base annua del 16,9%; anche le vendite same-store sono aumentate, del 15,5%.
  • Mercoledì la Federal Reserve ha imposto una sanzione da 400 milioni di dollari a Citigroup Inc (NYSE:C) e ha chiesto alla società di “correggere diverse carenze di vecchia data”.
  • CareDx Inc (NASDAQ:CDNA) ha registrato ottimi ricavi preliminari per il terzo trimestre; la società ha dichiarato di prevedere per il periodo vendite pari a circa 53 milioni di dollari.
  • Guidewire Software, Inc. (NYSE:GWRE) ha segnalato un programma di buyback da 200 milioni di dollari.