Yuan e ottimismo su stimoli, azionario Europa in rialzo

Anche i futures sui principali indici USA sono in territorio positivo

Yuan e ottimismo su stimoli, azionario Europa in rialzo
2' di lettura

Al momento della pubblicazione, i futures sugli indici Dow Jones ed S&P 500 sono in aumento rispettivamente dello 0,05% e dello 0,24%; questo movimento al rialzo, unito ad una sessione di contrattazioni positiva in Asia, ha sollevato il sentiment nei mercati europei.

Sempre al momento della pubblicazione, l’indice Euro Stoxx 50 è in crescita dello 0,62%; nel corso della giornata di lunedì Christine Lagarde, presidente della Banca Centrale Europea, insieme ad altri membri del board, dovrebbe fornire indicazioni sui tassi di interesse imminenti e su una misura di stimolo.

L’indice FTSE 100 di Londra, che ha iniziato la giornata di contrattazioni al ribasso, al momento della pubblicazione fa segnare +0,28%, sebbene i giganti del petrolio siano in discesa per via di un calo dei prezzi del greggio. Il primo ministro britannico Boris Johnson annuncerà nuove misure e restrizioni per contenere i crescenti casi di coronavirus. Nella tarda giornata di lunedì dovrebbe intervenire il governatore della Banca d’Inghilterra, Andrew Bailey, insieme ai membri del Comitato di Politica Monetaria, David Ramsden e Jonathan Haskel. I dati sulle vendite al dettaglio del British Retail Consortium per settembre sono previsti per lunedì.

L’indice tedesco DAX 30 è in rialzo dello 0,60% dopo che la cifra dell’inflazione dei prezzi all’ingrosso in Germania per settembre risulta stabile su base mensile, dopo un calo dello 0,4% ad agosto.

L’indice francese CAC 40 sale dello 0,59%. Lunedì gli investitori assisteranno all’asta di BTF a breve termine.

All’inizio della giornata di contrattazioni l’indice spagnolo IBEX è in crescita dello 0,30%. Lunedì non sono previsti eventi economici di rilievo in Spagna.

I futures sull’indice del dollaro sono in rialzo dello 0,08%, a 93,138; al momento della stampa, il dollaro ha guadagnato lo 0,11% contro l’euro, a 1,1811 dollari, e lo 0,11% contro la sterlina, a 1,3031 dollari.

ETF da tenere d’occhio lunedì: Vanguard FTSE Europe ETF (NYSE:VGK), che ha guadagnato lo 0,96% alla chiusura di venerdì e il 3,18% nell’ultima settimana; e SPDR Euro Stoxx 50 ETF (NYSE:FEZ), che venerdì ha chiuso in aumento dello 0,89% e che nell’ultima settimana è cresciuto del 3,38%.