Quale titolo tech crescerà di più entro il 2025?

Dal sondaggio effettuato da Benzinga, Tesla è il nome alla cui storia di investimento i trader e gli investitori credono maggiormente

Quale titolo tech crescerà di più entro il 2025?
3' di lettura

Ogni settimana Benzinga conduce un sondaggio per raccogliere opinioni riguardo a ciò che entusiasma o interessa maggiormente i trader, oppure a cosa pensano quando gestiscono e costruiscono i loro portafogli personali attraverso azioni, opzioni e trading in forex.

Questa settimana abbiamo posto la seguente domanda a oltre 400 investitori e trader: nei prossimi cinque anni, quale titolo tech avrà il maggior guadagno in termini percentuali?

  • Alphabet (NASDAQ:GOOG)
  • Amazon (NASDAQ:AMZN)
  • Microsoft (NASDAQ:MSFT)
  • Apple (NASDAQ:AAPL)
  • Tesla (NASDAQ:TSLA)
  • Netflix (NASDAQ:NFLX)
  • Facebook (NASDAQ:FB)

Nello studio di questa settimana Tesla ha raccolto il 44,2% del supporto di trader e investitori.

Le aspettative per il resoconto degli utili del terzo trimestre di Tesla erano alte: l’azienda produttrice di veicoli elettrici non solo ha battuto le stime degli analisti, ma ha rivelato che per quest’anno la redditività è a portata dell’azienda.

Tesla probabilmente può essere considerata “un’azienda tech su ruote” più di qualsiasi altra società produttrice di auto elettriche; a febbraio Benzinga aveva segnalato che la tecnologia core di computazione di Tesla, che consentirà le funzioni di guida autonoma, è “molto più avanti” dei computer di altre case automobilistiche, secondo i dati provenienti dallo “smontaggio” del veicolo e una revisione del Nikkei Asian Review.

Le azioni Tesla vengono scambiate a 424,30 dollari per azione, al di sopra del minimo a 52 settimane di 50,17 dollari per azione.

Dopo Tesla, il 25,7% dei trader e degli investitori ritiene che sarà Amazon a crescere maggiormente entro il 2025.

Amazon è nel mezzo di una corsa alle assunzioni nel 2020: per il titolo FAANG che scambia al prezzo più alto per azione, sono infatti in cantiere circa 33.000 assunzioni a livello aziendale e tech. Le persone assunte in questa fase guadagneranno uno stipendio medio di circa 150.000 dollari all’anno.

Per tenere il passo con la domanda per i servizi di consegna Prime, a settembre Amazon ha annunciato l’apertura di 100 nuovi centri logistici; con questa notizia si arrivano a contare, nel solo 2020, 175 aperture di centri logistici per il colosso tech. A loro volta, i ruoli di rete nelle operazioni dei centri logistici aumentano con 100.000 nuovi membri di team; questa porzione di assunzioni riguarderà membri di team sia per il part-time che per il tempo pieno.

Il titolo Amazon viene scambiato a 3.175,29 dollari per azione, al di sopra del minimo a 52 settimane di 1.626,03 dollari. Assicurati di seguire la trasmissione di Benzinga su Amazon in vista della pubblicazione degli utili il 29 ottobre, dopo la chiusura del mercato.

I trader e gli investitori si sono rivelati maggiormente scettici su Facebook (4,1%) e Alphabet (3,9%), prevedendo dunque un minore potenziale al rialzo per questi due nomi FAANG rispetto agli altri titoli tech sui quali è stato condotto il sondaggio.

Il titolo tech del sondaggio che viene scambiato al prezzo più alto per azione è Amazon, a 3.175,29 dollari per azione; Apple viene scambiata a 116,39 dollari.

Risultati completi:

  • Tesla: 44,2%
  • Amazon: 25,7%
    Apple: 10,4%
  • Microsoft: 7,3%
  • Netflix: 4.4%
  • Facebook: 4,1%
  • Alphabet: 3,9%

L’adesione al sondaggio è stata completamente volontaria, senza incentivi offerti ai potenziali intervistati. L’ordine delle risposte al sondaggio è stato randomizzato per ogni intervistato. Lo studio riflette i risultati provenienti da oltre 400 adulti intervistati.