Effetto Draghi positivo per le banche europee, ma per alcune può non bastare

1' di lettura

Ethenea vede spazio di crescita sui titoli bancari europei grazie all’effetto Draghi, che stabilizza l’Italia e elimina nel breve termine uno scenario negativo, ma il modello di business di molte banche resta critico

L’arrivo di Mario Draghi alla guida del governo italiano ha introdotto anche un fattore di stabilizzazione del settore bancario europeo e dei titoli azionari che lo rappresentano, almeno nel breve termine. Per questo Ethenea vede spazio di crescita sui titoli bancari, ma avverte anche che il modello di business di molte banche europee rimane critico nel lungo periodo.

ESPOSIZIONE TATTICA

“L’elezione di Mario Draghi e l’auspicata stabilizzazione politica in Italia elimineranno uno scenario negativo a breve termine per il settore bancario. Oltre a questo, vi sono diversi fattori a sostegno dell’investimento nelle banche europee, ma l’incertezza sul settore è ancora elevata. Per questo motivo i titoli bancari attualmente non ricoprono una posizione strategica nel portafoglio di Ethna-AKTIV, ma tattica”. È l’analisi di Michael Blümke, Senior Portfolio manager Ethenea…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.