Tori e orsi della settimana passata: Comcast, Disney, Nike e altri

Diamo uno sguardo ai principali segnali rialzisti e ribassisti per la settimana appena terminata rilevati da Benzinga

Tori e orsi della settimana passata: Comcast, Disney, Nike e altri
4' di lettura
  • La scorsa settimana Benzinga ha esaminato le prospettive di molti fra i titoli preferiti dagli investitori.
  • I segnali rialzisti della scorsa settimana hanno riguardato le società leader nei settori del caffè, dei media e della sicurezza informatica.
  • I colossi dei veicoli elettrici, delle calzature e della TV via cavo hanno rappresentato invece i principali segnali ribassisti della settimana.

È stata un’altra settimana volatile per i mercati, iniziata vicino ai massimi record ma conclusasi con gli indici Dow Jones, S&P 500 e Nasdaq tutti in calo settimanale di circa l’1%.

La Federal Reserve ha assunto una posizione rialzista, suggerendo che i tassi d’interesse potrebbero rimanere invariati fino al 2023, ma le preoccupazioni sono comunque rimaste: oltre al persistere dei timori legati ai rendimenti dei Treasury, i prezzi del petrolio sono scesi, le vendite al dettaglio hanno mostrato dati deludenti, c’è sul tavolo lo spettro di un aumento delle tasse negli Stati Uniti e in Europa sembrano essere in risalita i contagi da COVID-19.

Per quanto riguarda le notizie aziendali, la faida tra due colossi tech potrebbe essere volta al termine, mentre un altro sta effettuando un grosso investimento su se stesso.

La transizione verso i veicoli elettrici prosegue, anche se rimangono alcuni dubbi in merito alla loro sicurezza; la carenza di chip costituisce sempre più un problema anche per le case automobilistiche.

Sono poi sorte alcune preoccupazioni riguardo a un vaccino anti-Covid approvato; inoltre, un gigante dell’e-commerce ha annunciato che amplierà la propria presenza nel settore sanitario.

Osserviamo poi che diversi stati USA stanno facendo causa all’amministrazione Biden per aver annullato la costruzione di una pipeline; infine, inizia a manifestarsi la domanda repressa per i viaggi.

Come al solito, Benzinga continua a esaminare le prospettive di molti dei titoli più apprezzati dagli investitori; ecco alcuni dei post più rialzisti e ribassisti della scorsa settimana che meritano un’altra occhiata.

Prospettive al rialzo

Walt Disney Co (NYSE:DIS) è pronta a beneficiare della solida crescita dello streaming video e della ripresa dei viaggi; così spiega Priya Nigam in “Disney, analista rialzista parla dell’impatto dei vaccini anti-Covid sull’azienda“.

Nell’articolo “Starbucks, secondo quest’analista la guidance 2021 della società è conservativa“, a cura di Jayson Derrick, scopriamo perché Starbucks Corporation (NASDAQ:SBUX) potrebbe essere ben posizionata per sovraperformare quest’anno e oltre.

Nel pezzo “Plug Power, secondo due analisti le revisioni finanziarie faranno bene al titolo“, Shanthi Rexaline si concentra sui motivi per cui il pull-back delle azioni di Plug Power Inc (NASDAQ:PLUG) rappresenta un’opportunità di acquisto.

Nell’articolo “Lyft, analisti Wedbush prevedono ulteriore rialzo nel 2021“, Rachit Vats spiega per quale motivo è molto probabile un aumento della redditività per Lyft Inc (NASDAQ:LYFT).

CrowdStrike, il titolo è un titolo growth top pick“, di Wayne Duggan, esamina la straordinaria crescita degli abbonati e i molteplici vantaggi secolari per le azioni della società di sicurezza informatica Crowdstrike Holdings Inc (NASDAQ:CRWD).

Per ulteriori segnali rialzisti registrati la scorsa settimana, dai un’occhiata anche a questi articoli:

Prospettive al ribasso

In “Tesla, per Wedbush l’azienda si trova in mezzo alle relazioni USA-Cina“, di Shanthi Rexaline, scopriamo perché Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) si trova fra la proverbiale incudine e il martello.

Da un punto di vista tecnico, il titolo Nike Inc (NYSE:NKE) ha avuto difficoltà negli ultimi tempi, secondo il “PreMarket Prep Stock Of The Day: Nike“, di Joel Elconin; le azioni del colosso delle calzature saranno in grado di scrollarsi di dosso un rapporto sugli utili contrastante, dar vita a un rally e superare il suo massimo storico?

Nell’articolo “Analisti su Sundial: il titolo è in fase di transizione“, Anthony Noto esamina le ragioni per cui vendite migliori del previsto non hanno dato una spinta al titolo Sundial Growers Inc (NASDAQ:SNDL).

Comcast, per gli analisti la società dovrebbe separare il business via cavo”, a cura di Jayson Derrick, sottolinea perché a Comcast Corporation (NASDAQ:CMCSA) non basta essere una “raccolta di buone attività”.

Il pezzo di Wayne Duggan “Rimborsi fiscali e assegni di stimolo, una brutta notizia per i titoli di carte di credito” mostra perché American Express Company (NYSE:AXP) e altre società simili potrebbero non beneficiare come previsto del reopening trade (ovvero il trading che punta sui titoli di società che beneficeranno in misura maggiore della fine delle misure di restrizione).

Per altri segnali ribassisti, non perderti questi articoli:

Al momento della stesura di questo articolo l’autore non possedeva azioni dei titoli citati.

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.