Snap, Tesla, Nvidia, United Airlines: gli upgrade degli analisti

La scorsa settimana sono state alzate i rating e i target price dei titoli Snap, Tesla, Nvidia e United Airlines

Snap, Tesla, Nvidia, United Airlines: gli upgrade degli analisti
2' di lettura

Durante le contrattazioni della scorsa settimana, gli analisti hanno pubblicato nuove valutazioni per alcuni titoli molto seguiti.

Gli analisti e le società di intermediazione utilizzano spesso i rating quando inviano le raccomandazioni ai trader; gli analisti determinano le valutazioni dei titoli effettuando ricerche sui rendiconti finanziari pubblici, comunicando con dirigenti e clienti e seguendo le tendenze di settore.

Ecco le ultime valutazioni e aggiornamenti degli analisti su Snap, Tesla, Nvidia e United Airlines.

L’analista di Wedbush, Ygal Arounian, ha alzato il rating di Snap Inc (NYSE:SNAP) da Neutral a Outperform e ha aumentato il target price da 52 a 75 dollari.

Le azioni Snap hanno scambiato al ribasso questa settimana; il titolo ha aperto la sessione di lunedì a 62,81 dollari e venerdì ha chiuso in calo del 2,48% a 61,25 dollari.

L’analista di Canaccord Genuity, Jed Dorsheimer, ha innalzato la valutazione di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) da Hold a Buy e ha incrementato il prezzo target da 419 a 1.071 dollari.

Le azioni Tesla hanno scambiato al rialzo questa settimana; il titolo ha aperto la sessione di lunedì a 685,30 dollari e venerdì ha chiuso in aumento del 7,95% a 739,78 dollari.

Chris Caso, analista di Raymond James, ha elevato il rating di NVIDIA Corporation (NASDAQ:NVDA) da Outperform a Strong Buy e ha alzato il prezzo obiettivo da 700 a 750 dollari.

Le azioni Nvidia hanno scambiato al rialzo questa settimana; il titolo ha aperto la sessione di lunedì a 571,96 dollari e venerdì ha chiuso in rialzo dell’11,28% a 636,50 dollari.

L’analista di Argus Research, John Staszak, ha innalzato la raccomandazione di United Airlines Holdings Inc (NASDAQ:UAL) da Hold a Buy e ha annunciato un target di prezzo di 66 dollari.

Le azioni di United Airlines hanno scambiato al ribasso questa settimana; il titolo ha aperto la sessione di lunedì a 57,57 dollari e venerdì ha chiuso con una flessione del 2,95% a 55,87 dollari.