Apple includerà 5G in tutti gli iPhone lanciati nel 2022

La notizia è stata riportata da Nikkei Asia  

Apple includerà 5G in tutti gli iPhone lanciati nel 2022
2' di lettura

L’intera gamma di iPhone di Apple Inc. (NASDAQ:AAPL) che verrà lanciata nel 2022 sarà compatibile con la tecnologia 5G e includerà il primo restyling della versione più economica dello smartphone da parte del colosso tech negli ultimi due anni, come riferito martedì da Nikkei Asia, che cita alcune fonti vicine alla questione.

Cosa è successo

Secondo il report, a partire dall’anno prossimo Apple non introdurrà più nuovi modelli 4G.

L’azienda inizierà invece a vendere, nella prima metà del 2022, una versione 5G del suo telefono più economico, l’iPhone SE, che secondo quanto emerso sarà alimentato dal processore A15 di Apple e la cui connettività 5G sarà garantita dal modem chip X60 di Qualcomm Inc. (NASDAQ:QCOM).

Il report aggiunge che la società di Cupertino non introdurrà nemmeno una versione aggiornata dell’iPhone Mini nel 2022, dopo che lo smartphone non è riuscito a prendere piede fra i consumatori.

Perché è importante

La decisione di Apple di lanciare solo smartphone compatibili con il 5G rientra nell’ambito degli sforzi intrapresi dall’azienda per incrementare le vendite di smartphone: gli iPhone, infatti, contribuiscono per oltre la metà al fatturato totale del colosso tech e sono fondamentali per la sua crescita.

Secondo un report uscito a giugno, nel primo trimestre la quota globale di spedizioni di smartphone 5G della Apple è scesa al 29,8% dal 40,7% del trimestre precedente, secondo i dati della società di ricerca Strategy Analytics.

Apple è relativamente nuova al settore 5G rispetto ad aziende rivali come Samsung Electronics e Oppo, avendo lanciato i suoi primi telefoni abilitati alla tecnologia 5G, la linea di iPhone 12, soltanto alla fine dell’anno scorso.

Movimento dei prezzi

Le azioni Apple hanno chiuso la sessione di martedì in rialzo del 2,6% a 146,15 dollari.

Leggi anche: Covid e proteste, Apple rinvia il ritorno in ufficio