UnitedMasters sigla partnership con Coinbase

In base alla nuova collaborazione fra le due aziende, UnitedMasters potrà pagare gli artisti in criptovalute

UnitedMasters sigla partnership con Coinbase
2' di lettura

Il distributore musicale UnitedMasters ha stretto una partnership con l’exchange di criptovalute Coinbase Global Inc (NASDAQ:COIN) per offrire ai musicisti la possibilità di essere pagati in valute digitali.

Cosa è successo

Con un annuncio pubblicato martedì, UnitedMasters ha affermato che gli artisti indipendenti che utilizzano la piattaforma avranno la possibilità di essere pagati in criptovalute tramite il nuovo prodotto di Coinbase per gli stipendi; se gli artisti sceglieranno di ricevere i loro pagamenti in criptovalute, potranno utilizzare le risorse finanziarie di Coinbase per spendere, guadagnare, scambiare o prendere in prestito.

“Vogliamo rendere facile per ogni azienda il pagamento dei dipendenti in criptovalute. Questo è il futuro dei salari”, ha dichiarato Surojit Chatterjee, Chief Product Officer di Coinbase.

Steve Stoute, fondatore e CEO di UnitedMasters, ha affermato che consentire agli artisti di guadagnare in criptovalute è stato il “naturale passo successivo” per la compagnia, usando questa tecnologia per garantire che l’economia del business musicale favorisca i creator che la sostengono.

“Man mano che il settore finanziario continua a evolversi e a innovare, ci impegniamo a mettere i nostri artisti nella posizione migliore per beneficiare di questi cambiamenti”, ha affermato Stoute in una dichiarazione scritta.

Perché è importante

Stoute è intervenuto anche in un segmento del programma ‘Squawk Box’ della CNBC per spiegare il funzionamento dell’opzione di pagamento in criptovalute per artisti con Coinbase.

“Prendiamo i soldi che arrivano attraverso Apple e Spotify, li convertiamo in criptovalute e paghiamo l’artista”, ha detto Stoute.

Attualmente ci sono 1,4 milioni di artisti che utilizzano UnitedMasters, di cui il 59% ha meno di 25 anni.

“L’opzionalità di pagamento è stata una cosa importante in questa economia creativa, e ora gli artisti chiedono di essere pagati in criptovalute”, ha spiegato Stoute.

Inoltre, il CEO di UnitedMasters ha affermato che le opzioni di pagamento in criptovalute non saranno limitate solo a Bitcoin (CRYPTO:BTC) ed Ethereum (CRYPTO:ETH), ma vi saranno “migliaia di opzioni” in termini di cripto offerte.

Movimento dei prezzi

Martedì le azioni Coinbase hanno chiuso in ribasso del 2,49% a 249,33 dollari. Nel frattempo, il mercato delle criptovalute ha registrato un calo del 3,68% nelle ultime 24 ore; nello stesso periodo, la criptovaluta leader di mercato Bitcoin ha perso il 4,5% del suo valore e al momento della pubblicazione scambiava a 54.855 dollari.

Foto: Executium su Unsplash