Pictet Asset Management: Omicron non rallenterà la ripresa

Pictet Asset Management: Omicron non rallenterà la ripresa
1' di lettura

Il Barometro di gennaio 2022, a cura della Strategy Unit, rivela una posizione invariata sull’asset allocation, nonostante le preoccupazioni legate alla variante Covid e alla fiammata dell’inflazione

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

La pandemia non molla la presa, la variante Omicron continua a destare preoccupazione ma per il momento la ripresa globale rimane resiliente. Il Barometro di gennaio 2022, panoramica mensile sull’asset allocation a cura della Strategy Unit di Pictet Asset Management, conserva una visione positiva. La ripresa globale, scrivono gli analisti Pictet, è sostenuta dalla forza del mercato del lavoro, dalla domanda inespressa di servizi e dai bilanci sani delle aziende. Il colpo viene attutito anche dall’ampio risparmio delle famiglie: il FMI prevede che nel 2022 il tasso di risparmio lordo globale raggiungerà un massimo storico del 28%.

INVARIATA L’ASSET ALLOCATION

Per il momento, Pictet Asset Management lascia invariata l’asset allocation, mantenendo una posizione neutrale sulle azioni e un sottopeso sulle obbligazioni, cercando opportunità per aumentare l’esposizione azionaria nel 2022. Gli indicatori del ciclo economico, infatti, mostrano un’economia globale verso una crescita del 4,8% nel 2022. Le previsioni sul Pil degli Stati Uniti sono riviste al rialzo, grazie a una forte ripresa sia nel settore manifatturiero sia in quello dei servizi. Il sentiment positivo dei consumatori e l’eccesso di risparmio, che si aggira intorno ai 2.200 miliardi di dollari, dovrebbero portare alla robusta crescita dell’occupazione nei prossimi mesi…

Continua la lettura



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.