Startup britannica lavora a nuovo vaccino anti-Covid

La startup farmaceutica DIOSynVax intende creare dei vaccini basati sulle feci animali. Ecco tutti i dettagli

Startup britannica lavora a nuovo vaccino anti-Covid
1' di lettura
  • La start-up britannica DIOSynVax spera che le sequenze genetiche di virus scoperti nelle feci animali possano fornire indizi vitali per la creazione di un vaccino che aiuti a prevenire future pandemie, riporta il Financial Times.
  • Lo spin-out dell’Università di Cambridge sta lavorando a due vaccini che crede sopravviveranno ai vaccini anti-Covid attualmente disponibili, incluso quello creato dai ricercatori dell’università rivale di Oxford.
  • Jonathan Heeney si interessò per la prima volta ai coronavirus quando li diagnosticò a gatti e ghepardi durante i suoi studi.
  • “Osservando gli animali, siamo in grado di proteggerci meglio dalla prossima pandemia o dal prossimo virus che potrebbe causare una malattia”, ha dichiarato Heeney.
  • Il CEO di DIOSynVax ha affermato che la startup utilizza le sequenze genomiche dei coronavirus in tutte le specie per identificare il loro “tallone d’Achille”; gli scienziati utilizzano strumenti di biologia computazionale per individuare le regioni del virus che non possono cambiare senza uccidersi.
  • La Coalition for Epidemic Preparedness Innovations ha investito fino a 42 milioni di dollari in DIOSynVax.
  • DIOSynVax collaborerà con l’azienda biotecnologica tedesca Ethris per produrre il vaccino. Ethris ha già un vaccino contro il Covid-19 in uno studio clinico di fase iniziale; l’azienda ritiene che sarà meglio affrontare le varianti invece di puntare sui vaccini basati sulla variante scoperta a Wuhan alla fine del 2019.
  • Foto di Gerd Altman tramite Pixabay
  • Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!