Amazon va a canestro su Prime e acquisirà i diritti della NBA

Amazon Prime Video segna un punto nel mondo dello streaming con l’acquisizione dei diritti per le partite della NBA.

Amazon va a canestro su Prime e acquisirà i diritti della NBA
4' di lettura

La corsa ai diritti televisivi per i principali sport nordamericani continua ad accendersi, come dimostra il report secondo cui l’NBA si sta avvicinando a un accordo da 76 miliardi di dollari per 11 anni con diverse società di media.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Tra le parti che si sono aggiudicate i diritti NBA si dice che ci sia il leader dell’e-commerce Amazon.com Inc (NASDAQ:AMZN).

Cosa è successo

Amazon continua ad approfondire i contenuti sportivi in diretta. È una mossa che l’azienda di Seattle spera possa far crescere il numero di abbonati alla sua piattaforma di streaming Prime Video.

Si dice che Amazon pagherà 1,8 miliardi di dollari all’anno per l’accesso a una selezione di partite della stagione regolare dell’NBA, al torneo stagionale, alle partite dei playoff e potenzialmente ad altro ancora.

Anche The Walt Disney Company (NYSE:DIS) e Comcast Corporation (NASDAQ:CMCSA) fanno parte del nuovo accordo sui diritti televisivi dell’NBA che inizierà nella stagione 2025-2026 e sostituirà un accordo in scadenza tra Disney, Warner Bros. Discovery (NASDAQ:WBD) e la NBA.

Perché è importante

L’accordo tra Amazon Prime e l’NBA si aggiunge alla sua crescente offerta di contenuti sportivi negli Stati Uniti e nei mercati internazionali.

Prime Video è la casa delle partite del “Thursday Night Football” grazie a un accordo di 11 miliardi di dollari firmato con la National Football League nel 2021.

La piattaforma di streaming ospita anche alcune partite dei New York Yankees e trasmetterà cinque gare NASCAR all’anno a partire dal 2025.

In precedenza, Benzinga ha reso noto che Amazon ha stretto una partnership con il network sportivo regionale Diamond Sports Group, fornendo un’ancora di salvezza finanziaria all’unità in difficoltà. In base all’accordo, Amazon è diventato un investitore della società e sarà il partner principale per l’acquisto del servizio di streaming da parte dei consumatori.

Diamond è il più grande operatore di reti sportive regionali e copre 11 squadre MLB, 15 squadre NBA e 11 squadre NHL.

“I clienti potranno accedere a tutti i contenuti DTC locali, comprese le partite MLB, NBA e NHL in diretta e la programmazione pre e post partita, per le squadre per le quali Diamond detiene i diritti DTC, attraverso i Prime Video Channels”, ha dichiarato l’azienda in quell’occasione.

Si prevede che in futuro Amazon comunicherà i dettagli sui prezzi e sulla disponibilità delle reti sportive regionali. I diritti potrebbero includere la trasmissione di alcune trasmissioni su Prime Video come parte dei pacchetti standard e l’offerta di un piano aggiuntivo per i diritti dell’intera stagione.

A partire dal 2025, Amazon offrirà ai consumatori partite dell’NBA e dell’NFL trasmesse a livello nazionale e gare della NASCAR, oltre alla copertura regionale di alcune squadre selezionate della MLB, NBA e NHL. Con i diritti, Amazon è una delle poche aziende che può dire di offrire ai consumatori l’accesso ai contenuti di tutti e quattro i principali campionati nordamericani (MLB, NBA, NFL, NHL).

I diritti di Amazon sulla NFL hanno fatto aumentare gli abbonamenti a Prime Video e hanno ottenuto un alto indice di gradimento. L’azienda ha conquistato 11 posizioni nella classifica delle 100 trasmissioni in prima serata più seguite del 2023, con sei partite del Thursday Night Football che si sono classificate tra i 50 eventi in prima serata più seguiti negli Stati Uniti nel 2023.

La notizia dell’approdo di Amazon alle partite dell’NBA arriva mentre la piattaforma di streaming rivale Netflix Inc (NASDAQ:NFLX) ha recentemente ottenuto due partite della NFL del giorno di Natale per la stagione 2024. Si dice che Netflix stia cercando di ottenere 400.000 dollari per la pubblicità durante le due partite.

Sebbene i segmenti e-commerce e AWS di Amazon ricevano la maggior parte dell’attenzione, la piattaforma di streaming potrebbe continuare a contribuire alla crescita degli iscritti ad Amazon Prime e i nuovi sforzi per incrementare la pubblicità su Prime Video potrebbero portare altri miliardi di entrate all’azienda.

Prezzo delle azioni Amazon

Il prezzo delle azioni Amazon è di 183,22 dollari contro un intervallo di 52 settimane compreso tra 118,35 e 191,70 dollari. Il titolo Amazon è salito del 46% nell’ultimo anno.


Per ulteriori aggiornamenti su questo argomento, aggiungi Benzinga Italia ai tuoi preferiti oppure seguici sui nostri canali social: X e Facebook.


Ricevi informazioni esclusive sui movimenti di mercato 30 minuti prima degli altri trader

La prova gratuita di 14 giorni di Benzinga Pro, disponibile solo in inglese, ti permette di accedere ad informazioni esclusive per poter ricevere segnali di trading utilizzabili prima di milioni di altri trader. CLICCA QUI per iniziare la prova gratuita.


Immagine: Unsplash