SEAT: 800 ore al buio per testare le luci della nuova Leon

2' di lettura

– Alqueva, Portogallo, una delle zone più buie d’Europa, è il luogo ideale per testare le luci sviluppate dal team di SEAT che si occupa di illuminazione 

– Ci sono volute 800 ore per testare le luci della nuova Leon 

– La tecnologia a LED al 100% apre nuove possibilità agli ingegneri per quanto riguarda sicurezza, comfort e design 

– L’arco luminoso delle luci interne rappresenta una sfida tecnologica che integrerà nuove funzioni entro la fine dell’anno 

MARTORELL, Spagna, 4 dicembre 2020 /PRNewswire/ — La Riserva di Alqueva in Portogallo è, per la sua totale oscurità, un luogo unico in Europa per osservare nebulose e costellazioni, come quella di Orione. Qui dove regna il buio gli ingegneri del team di illuminazione di SEAT si sentono a casa. Nelle aree meno illuminate del pianeta monitorano il comportamento di altri tipi di costellazioni, quelle che costituiscono i proiettori e le luci posteriori sviluppati per modelli come la SEAT Leon.

 

 

800 ore al buio Il team di ingegneri ha lavorato per circa 2.500 ore alla progettazione dei gruppi luce di quarta generazione della SEAT Leon. Poi, per altre 800 ore li hanno testati al buio, nel tunnel ottico, che ricrea le condizioni di guida notturna, o sulle strade nei quattro angoli del mondo.

Illuminiamo la via Oltre alla sua potenza e a una maggiore flessibilità rispetto a dove, come e quando dirigere il fascio di luce, la luce a LED si distingue per essere molto più bianca rispetto alle precedenti tecnologie di illuminazione. Con una temperatura del colore di 5.000 gradi Kelvin, si avvicina molto di più a quella dello spettro solare.

Velocità di reazione del LED Una delle chiavi per migliorare la sicurezza al volante è la rapida reazione di questa tecnologia di illuminazione. Un diodo a LED risponde 150 millisecondi più rapidamente di una lampadina a incandescenza. Ciò significa, ad esempio, che quando si guida a 120 km/h, il conducente dietro di noi può vedere la luce del freno cinque metri prima.

Innovazione costante Per i due ingegneri, l’arco luminoso delle luci interne è una delle più alte espressioni della svolta rappresentata dalla tecnologia a LED. Non solo è personalizzabile, adattando il colore all’umore del conducente, ma è anche in grado di svolgere un’importante funzione di sicurezza, avvisando di una porta chiusa in modo non corretto o di un’altra auto che si avvicina da dietro mentre si sta per uscire.

Twitter | LinkedIn | Mediacenter SEAT

Video – https://youtu.be/s1ioQsEtkcc

   

The New SEAT Leon under the Milky Way. Saturn and Jupiter stand out on the left side of the image, on the right, Antares.

 

One of the keys to improving safety at the wheel is the quick reaction of LED technology

 

A constellation of 340 LED lights

 

SEAT logo