Ecco 3 ETF tematici interessanti per il 2021

Di seguito, tutto quel che devono sapere gli investitori

Ecco 3 ETF tematici interessanti per il 2021
4' di lettura

Ogni anno, i maggiori ETF per raccolta di asset sono i fondi ad ampio mercato a beta puro: pensiamo al Vanguard Total Stock Market ETF (NYSE:VTI), all’Invesco QQQ (NASDAQ:QQQ) o, nel settore del reddito fisso, all’iShares Core U.S. Aggregate Bond ETF (NYSE:AGG).

Anche se gli asset allocator continueranno ad avere una passione per gli ETF noiosi, il 2020 potrebbe essere ricordato come l’anno in cui andava di moda aprirsi ai fondi tematici.

Infatti, se uniamo alla reputazione di sovraperformance di questi fondi la volontà degli investitori più giovani di muoversi sugli ETF tematici, possiamo certamente affermare che questi fondi sono soltanto agli inizi in termini di aggiunta di asset.

Alla fine del terzo trimestre, negli Stati Uniti risultavano allocati quasi 72 miliardi di dollari in ETF tematici quotati, più di quattro volte il livello registrato sei anni prima.

“Negli ultimi cinque anni i patrimoni gestiti (AUM) dagli ETF tematici sono cresciuti del 25% all’anno, ben al di sopra del tasso del 17% per gli asset azionari totali”, come osserva WisdomTree.

Nel 2021 molti ETF tematici avranno il potenziale per poter splendere. Ecco un trio di fondi da tenere in considerazione.

WisdomTree Growth Leaders Fund (PLAT)

La premessa alla base del WisdomTree Growth Leaders Fund (NYSE:PLAT) è semplice: PLAT, che è in rialzo del 59% da inizio anno, comprende società dinamiche con modelli di business basati su piattaforma, come Alphabet (NASDAQ:GOOG), Amazon (NASDAQ:AMZN), Microsoft (NASDAQ:MSFT) e PayPal (NASDAQ:PYPL).

Molte società del fondo PLAT possono essere viste come “monopoli moderni” e quasi tutti i componenti dell’ETF funzionano bene come fornitori dirompenti di cambiamenti radicali nei rispettivi settori; entrambi gli aspetti sono positivi per gli investitori a lungo termine.

“La nostra aspettativa è che le piattaforme sconvolgeranno gli scenari competitivi e guadagneranno quote di mercato a scapito delle attività tradizionali e lineari, e lo faranno con migliori economie di scala e con un potenziale di redditività a lungo termine”, secondo WisdomTree; “PLAT può sostituire o integrare strategie di investimento orientate alla crescita sia attive che passive”.

Roundhill Sports Betting & iGaming ETF (BETZ)

Roundhill Sports Betting & iGaming ETF (NYSE:BETZ), una delle vere storie di successo nel grappolo di nuovi ETF che hanno esordito quest’anno, è un ottimo esempio di fondo tematico che si prepara a entrare nel 2021 con una serie di fattori a suo favore.

BETZ ha debuttato all’inizio di giugno e ha già guadagnato il 62,39%, accumulando 200 milioni di dollari di AUM.

Incoraggiato dall’entusiasmo apparentemente imperterrito di Wall Street per i titoli di scommesse sportive, BETZ si prepara a entrare nel 2021 con molteplici fattori di stimolo, in particolare una maggiore legalizzazione dell’iGaming e delle scommesse sportive da parte degli stati USA a corto di liquidità; le scintille a breve termine potrebbero arrivare tramite l’approvazione da parte dello stato di New York delle scommesse ‘mobile’ e dallo stato del Massachusetts, il quale segnala che la questione delle scommesse sportive verrà affrontata e riceverà approvazione nella sessione legislativa del 2021.

In aggiunta al caso di investimento per BETZ nel 2021, quello nuovo sarà il primo intero anno di scommesse sportive in nuovi stati USA “live e legali”, come Colorado, Illinois, Michigan e Tennessee.

Il calendario sportivo dovrebbe normalizzarsi nella seconda metà dell’anno.

ARK Fintech Innovation ETF (ARKF)

Quest’anno l’ARK Fintech Innovation ETF (NYSE:ARKF) è già più che raddoppiato, il che significa che sarebbe troppo pretendere la stessa performance per il prossimo anno, ma ciò non significa che gli investitori dovrebbero lasciar perdere ARKF.

Siamo in un momento in cui il bitcoin sta crescendo, i pagamenti senza contanti stanno acquisendo maggiori quote di mercato e i portafogli digitali sono profondamente sottovalutati.

Man mano che aziende come Square (NYSE:SQ), la principale holding di ARKF, monetizzano ulteriormente i portafogli digitali, il futuro appare luminoso per questo ETF a gestione attiva.

“Riteniamo che Cash App di Square (SQ) potrebbe diventare un fornitore leader mondiale di servizi finanziari per i consumatori”, secondo una ricerca di ARK; “se Cash App può monetizzare il 20% della sua base di utenti statunitensi al livello delle banche tradizionali di oggi, allora con una crescita modesta delle sue attività di vendita SQ potrebbe rendere il 19% a tasso annuale durante i prossimi cinque anni, passando dai 150 dollari di oggi ai 375 dollari per azione nel 2025”.

Nessun Articolo da visualizzare