Luxshare, indagine per violazione di brevetto

Il fornitore di Apple subisce indagine per violazione di brevetto

Luxshare, indagine per violazione di brevetto
1' di lettura

Luxshare Precision Industry Co, fornitore di Apple Inc (NASDAQ:AAPL), ha fatto sapere di essere sotto indagine per violazione di brevetto, secondo quanto riportato da Reuters lunedì (ora di Shanghai).

Cosa è successo: in un documento normativo, Luxshare ha dichiarato di essere stata informata dalla United States International Trade Commission di due avvisi emessi contro la compagnia relativi al campo di indagine della Sezione 337 da parte di Amphenol Corporation (NYSE:APH), secondo Reuters.

Da quanto emerso, Amphenol (un’azienda di prodotti di interconnessione con sede nel Connecticut) avrebbe presentato la denuncia il mese scorso, sostenendo che alcuni componenti elettrici importati negli Stati Uniti da Luxshare violerebbero i suoi brevetti per i cavi di connessione.

Lunedì le preoccupazioni legate all’eventuale violazione del brevetto hanno fatto crollare le azioni Luxshare del 9,5% a Shanghai.

Perché è importante: la Luxshare, azienda con sede in Cina, produce cavi di connessione per i prodotti iPhone e Macbook di Apple e produce anche gli Airpods.

Secondo alcune notizie dell’anno scorso il colosso tech guidato da Tim Cook avrebbe consigliato a Luxshare di affermarsi come un rivale più potente in termini di fornitura rispetto alla taiwanese Hon Hai Precision Industry Co.Ltd (OTC:HNHPF) – meglio nota come Foxconn.

Nel 2020 Luxshare ha acquisito due stabilimenti per l’assemblaggio di iPhone dall’azienda taiwanese Wistron Corporation, una scelta che avrebbe agitato alcuni dirigenti di Foxconn, secondo Reuters.

Movimento dei prezzi: venerdì le azioni Apple hanno chiuso in rialzo di quasi l’1,6% a 139,07 dollari e nell’after-market hanno poi guadagnato un altro 0,93%.