Blackberry, l’AD John Chen potrebbe fare jackpot

Nel contratto firmato con l’azienda dal CEO John Chen sono previsti succulenti incentivi monetari legati alla buona performance del titolo

Blackberry, l’AD John Chen potrebbe fare jackpot

Negli ultimi due giorni le azioni di BlackBerry Ltd. (NYSE:BB) hanno registrato un’impennata, con i trader al dettaglio e altri investitori che hanno comprato il titolo; l’amministratore delegato di BlackBerry, John Chen, potrebbe ottenere un guadagno inatteso se i prezzi del titolo dovessero reggere, senza che il CEO compri ulteriori azioni.

Cosa è successo: secondo i termini del suo contratto, Chen potrebbe ricevere oltre 200 milioni di dollari qualora il rally del titolo BlackBerry proseguisse o quantomeno trovasse un supporto nell’intervallo di prezzo attuale.

Chen, ora al suo ottavo anno alla guida della società tecnologica, nel 2018 aveva rinnovato il suo contratto che prevedeva dei cospicui incentivi monetari.

Perché è importante: nell’ambito del contratto, Chen ha ricevuto 5 milioni di azioni in base alle performance ottenute e ha la possibilità di vendere un pacchetto da 1 milione di azioni man mano che il prezzo del titolo BlackBerry aumenta, a partire dai 16 dollari per azione; per ogni dollaro di crescita del prezzo delle azioni da quel livello, Chen avrà la possibilità di vendere un altro blocco da 1 milione di azioni fino a che il titolo non raggiungerà i 20 dollari per azione.

Con il movimento dei prezzi di mercoledì (il titolo ha chiuso a 18,92 dollari), Chen potrebbe aver già liquidato i suoi 5 milioni di azioni; tuttavia ha un incentivo per continuare a concludere accordi per mantenere BlackBerry sotto i riflettori; secondo il suo contratto, Chen riceverà un premio di 90 milioni di dollari se il prezzo del titolo raggiungerà i 30 dollari per azione.

Cosa potrebbe succedere: sebbene i trader di Reddit dell’ormai famoso gruppo WallStreetBets siano stati in gran parte responsabili dell’improvviso aumento delle azioni BlackBerry, la recente performance dell’azienda ha sicuramente contribuito a piazzare il titolo sul radar degli investitori.

L’anno scorso BlackBerry ha annunciato diverse partnership con grandi aziende tech quali Amazon Inc. (NASDAQ:AMZN), Baidu Inc. (NASDAQ:BIDU) e Zoom Video Communications Inc (NASDAQ:ZM), mentre continua efficacemente la transizione della compagnia dal segmento dei telefoni cellulari a quello della sicurezza informatica e dell’Internet delle cose (IoT).

Movimento dei prezzi di BB: le azioni BlackBerry hanno chiuso la sessione di giovedì con un crollo del 41% a 14,65 dollari; nella sessione di pre-market di venerdì il titolo è salito del 17% a 17,16 dollari.

(Foto: Sam Churchill/Flickr)

Nessun Articolo da visualizzare