3 ETF con possibili benefici dal piano fiscale di Biden

Questi 3 fondi negoziati in Borsa, che puntano su aziende green, potrebbero presto registrare movimenti verso l’alto

3 ETF che potrebbero beneficiare del piano fiscale di Biden
2' di lettura

Un trio di ETF che beneficeranno del piano fiscale proposto dal presidente USA Joe Biden potrebbe essere in procinto di rompere al rialzo.

Questi ETF investono in società di energia alternativa: si tratta del First Trust Global Wind Energy ETF (NYSE:FAN), dell’Invesco Solar ETF (NYSE:TAN) e dell’iShares Global Clean Energy ETF (NASDAQ:ICLN).

L’aumento delle tasse rappresenterà un freno per molti settori dell’economia, dato che imposte più alte implicano minori profitti. Alcune aree dell’economia, comunque, potrebbero ben figurare col piano fiscale e il Green New Deal di Biden: fra queste vi sono le società di energia alternativa.

Il First Trust Global Wind Energy ETF sta testando la resistenza al livello dei 22,80 dollari; se questa resistenza venisse violata, il fondo potrebbe muoversi al rialzo.

La resistenza rappresenta una concentrazione di venditori; in questo caso i venditori si sono raccolti al livello dei 22,80 dollari, che ha imposto un tetto alle azioni.

Qualora FAN scambiasse al di sopra dei 22,80 dollari, ciò indicherebbe che i venditori hanno lasciato il mercato e che dunque gli acquirenti dovranno pagare prezzi più alti, il che costringerà il titolo a salire.

L’Invesco Solar ETF ha interrotto il suo recente trend ribassista, il che significa che il fondo potrebbe essere in procinto di muoversi verso l’alto.

Quando i mercati stanno effettuando un rally, i tori hanno il controllo, mentre quando i mercati scendono sono gli orsi sono ad avere il comando; la rottura di una linea di downtrend indica che la leadership potrebbe cambiare.

TAN ha interrotto la tendenza al ribasso iniziata a febbraio; i tori potrebbero essere in procinto di prendere il sopravvento e far salire il prezzo.

Anche l’iShares Global Clean Energy ETF ha interrotto la sua recente tendenza al ribasso; anche in questo caso le azioni potrebbero prepararsi a un movimento verso l’alto.