Goldman Sachs Asset Management: il valore aggiunto delle donne nel mondo del lavoro

1' di lettura

Goldman Sachs Asset Management oggi ha quasi il 50% del patrimonio gestito da donne, ma avverte: la diversità non aggiunge valore se vengono ignorate le prospettive e le idee delle persone

Secondo la divisione Global Investment Research di Goldman Sachs, negli ultimi due decenni, la partecipazione femminile alla forza lavoro è aumentata in tutte le fasce d’età in Europa: addirittura, nella fascia d’età tra i 30 e i 59 anni, il numero di donne lavoratrici è maggiore in Europa rispetto agli Stati Uniti

NOTEVOLE DIVARIO DI RETRIBUZIONE TRA UOMINI E DONNE

Peccato che le retribuzioni non abbiano registrato progressi altrettanto positivi. “In Europa, dove la situazione è migliore rispetto a Stati Uniti, Giappone e Canada, resta ancora un notevole divario di retribuzione tra uomini e donne, che può essere spiegato in parte dal livello di esperienza e dalla descrizione del lavoro. Resta comunque il fatto che, in base al livello d’istruzione, le donne dovrebbero essere pagate più degli uomini” fanno sapere gli esperti di Goldman Sachs Asset Management…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.