Travala ora accetta Shiba Inu per prenotare le vacanze

La società di prenotazione viaggi, che ha già una criptovaluta propria (AVA), si dimostra sempre più crypto-friendly

Travala ora accetta Shiba Inu per prenotare le vacanze
1' di lettura

Ora è possibile utilizzare Shiba Inu (CRYPTO:SHIB) per prenotare vacanze di lusso in oltre 230 Paesi utilizzando la piattaforma di prenotazione viaggi cripto-friendly Travala.com.

Cosa è successo

Con un annuncio pubblicato martedì, Travala ha dichiarato di aver aggiunto il supporto alla criptovaluta meme Shiba Inu come mezzo di pagamento per 3 milioni di prodotti di viaggio in tutto il mondo.


Travala.com ha già un proprio token di criptovaluta nativo, AVA (CRYPTO:AVA). Nel mese di novembre il sito di viaggi ha registrato un fatturato totale di 7,2 milioni di dollari, in aumento del 683% su base annua; inoltre, l’82% di tutte le prenotazioni effettuate il mese scorso è stato pagato con criptovalute.

La piattaforma attualmente accetta oltre 28 criptovalute diverse, fra cui Bitcoin (CRYPTO:BTC), Ethereum (CRYPTO:ETH) e Dogecoin (CRYPTO:DOGE).

Nel frattempo

La recente popolarità di SHIB ha portato numerosi esercenti a iniziare ad accettare la criptovaluta meme come mezzo di pagamento.

Recentemente, il rivenditore tecnologico Newegg Commerce Inc. (NASDAQ:NEGG) ha dichiarato che accetterà SHIB come mezzo di pagamento.

Anche l’importante catena di sale cinematografiche AMC Entertainment Holdings Inc (NYSE:AMC) ha intenzione di accettare SHIB come metodo di pagamento online entro i prossimi quattro mesi.

Movimento dei prezzi

Mercoledì mattina SHIB era in calo giornaliero dello 0,72% a 0,00003688 dollari.

Foto: Andre Tan su Unsplash