Bitcoin, Ethereum e Dogecoin liquidano i timori sui tassi

Secondo Edward Moya di OANDA, attualmente a Bitcoin mancano i catalizzatori per riuscire a portarsi sopra quota 45.000 dollari

Bitcoin, Ethereum e Dogecoin liquidano i timori sui tassi
2' di lettura

Martedì sera, al momento della pubblicazione, la maggior parte delle monete digitali era in territorio positivo; la capitalizzazione di mercato globale delle criptovalute infatti segnava un aumento del 4,5% a 1.900 miliardi di dollari.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Andamento dei prezzi delle principali monete
Moneta 24 ore 7 giorni Prezzo
Bitcoin (CRYPTO:BTC) 3,5% 7,8% 42.379,75 dollari
Ethereum (CRYPTO:ETH) 1,6% 12,16% 2.970,15 dollari
Dogecoin (CRYPTO:DOGE) 3% 9% 0,12 dollari
Monete in maggior rialzo nelle ultime 24 ore (dati di CoinMarketCap)
Criptovaluta Variazione % nelle ultime 24 ore (+/-) Prezzo
Dash (DASH) +13,75% 130,62 dollari
Algorand (ALGO) +11,75% 0,83 dollari
ApeCoin (APE) +11,4% ​11,36 dollari

Perché è importante

Martedì i rendimenti dei Treasury decennali sono saliti al 2,38%, il livello più alto dal 2019, secondo un report di Reuters.

Alla data di martedì, il mercato sta scontando una probabilità del 72,2% che la Federal Reserve aumenti di 50 punti base il tasso sui fondi federali nella sua riunione di maggio; lunedì questo numero era di poco superiore al 50%, secondo Reuters.

Martedì i mercati azionari statunitensi hanno chiuso in rialzo; l’indice S&P 500 è salito dell’1,13% a 4.511,61 e il Nasdaq ha chiuso la giornata in aumento dell’1,95% a 14.108,82. Al momento della pubblicazione, i futures statunitensi risultavano sostanzialmente piatti.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Martedì i ribassisti delle criptovalute sono stati frustrati dall’andamento vivace del mercato delle crypto in concomitanza con l’azionario.

Secondo una nota di Delphi Digital, la domanda di acquisto per Bitcoin sembra essere sostenuta dai mercati degli Stati Uniti e dell’Unione Europea; la maggior parte della pressione di vendita ha origine durante la sessione asiatica.

Questa differenza dal punto di vista geografico è rimasta coerente dal 2020 al 2022. Secondo Delphi Digital, infatti, attualmente l’Europa fornisce il maggior supporto alle offerte, mentre l’Asia ha mantenuto un forte dominio sulle vendite da dicembre 2021.

Variazione di prezzo di Bitcoin in USA/UE su base mensile — Per gentile concessione di Delphi Digital 

Variazione di prezzo di Bitcoin in Asia su base mensile — Per gentile concessione di Delphi Digital

L’investitore di criptovalute Lark Davis ha twittato che ora il prezzo di Bitcoin è stato al di sotto della media mobile a 200 giorni per più tempo rispetto alla grande correzione vista nel 2021.

Edward Moya, analista di mercato senior di OANDA, ha affermato in una nota inviata via e-mail che Bitcoin non ha i catalizzatori per superare la barriera dei 45.000 dollari.

“Bitcoin si sta avvicinando ancora una volta ai limiti superiori della zona compresa tra 37.000 e 45.000 dollari, ma non ha ancora un chiaro catalizzatore per violarla”.

Vuoi leggere altre notizie sui mercati azionari e le criptovalute? Non perderti la nostra newsletter per imparare a fare trading sulle opzioni.