Task force sudcoreana indagherà sul crollo Terra (LUNA)

Il gruppo investigativo contro i crimini finanziari ‘Yeouido Grim Reaper’ tornerà operativo dopo oltre due anni: cosa bisogna sapere  

Task force sudcoreana indagherà sul crollo Terra (LUNA)
1' di lettura

La Corea del Sud ha rilanciato la task force sui crimini finanziari ‘Yeouido Grim Reaper’ per indagare sul crollo di TerraUSD (CRYPTO:UST), la stablecoin di Terra (CRYPTO:LUNA).  

Cosa è successo 

Secondo un report della testata giornalistica locale SBS, il team di Yeouido Grim Reaper è stato ufficialmente ripristinato mercoledì dopo lo scioglimento avvenuto più di due anni fa.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

La task force è composta da 48 persone, tra cui sette procuratori e altri dirigenti che prestano servizio nella Financial Services Commission e nel Financial Supervisory Service.

Il gruppo esaminerà gli eventi legati al crollo di Terra e l’entità dei danni causati agli investitori.

La capitalizzazione di mercato di Terra è scesa da 41 miliardi a meno di 950 milioni di dollari nel giro di una settimana; i report stimano che almeno 280.000 investitori sudcoreani siano rimasti scottati dall’improvviso fallimento del progetto. 

SBS ha riferito che gli investitori stanno intraprendendo un’azione collettiva contro Do Kwon; questi starebbero anche preparando una class action che chiede il sequestro dei beni e delle proprietà del fondatore di Terra.

Leggi anche: Do Kwon pagherà $78 milioni per evasione fiscale 

Movimento dei prezzi 

Il principale asset digitale al mondo, Bitcoin (CRYPTO:BTC), la settimana scorsa è sceso al minimo di 26.350 dollari dopo il crollo della stablecoin di Terra; anche la seconda maggior criptovaluta al mondo, Ethereum (CRYPTO:ETH), è scesa a un minimo di 1.707 dollari la scorsa settimana.   

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.