Alibaba ancora in rosso, Xpeng e Nio cadono di faccia

L’Hang Seng di Hong Kong apre in ribasso dell’1,9%, ai minimi dal 2011, dopo l’annuncio sui tassi della Fed.     

Alibaba ancora in rosso, Xpeng e Nio cadono di faccia
2' di lettura

L’indice di riferimento Hang Seng di Hong Kong ha perso oltre l’1,9% in apertura delle negoziazioni, toccando i minimi del 2011 dopo che la Federal Reserve ha aumentato i tassi di interesse dello 0,75% e ha indicato che potrebbero raggiungere il 4,6% l’anno prossimo. 

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Questo ha colpito duramente i titoli dei produttori cinesi di veicoli elettrici quotati negli Stati Uniti, le cui prospettive commerciali dipendono molto dai tassi di interesse. 

La performance delle azioni a Hong Kong oggi
Titolo Movimento
Alibaba Group Holding Ltd. (NYSE:BABA -3.13%
JD.com, Inc. (NASDAQ:JD) -3,3%
Baidu Inc (NASDAQ:BIDU) -3,55%
Tencent Holdings Ltd. (OTC:TCEHY)           -1,3%
Meituan (OTC:MPNGF) -3,34%
Nio Inc (NYSE:NIO) -8.86%
XPeng Inc (NYSE:XPEV) -13,86%
Li Auto Inc. (NASDAQ:LI) -6,26%

Le azioni di XPeng sono crollate del 13% all’apertura, mentre Nio ha perso oltre l’8%. Le azioni Li Auto hanno perso oltre il 6%. Tassi di interesse più elevati appesantiscono le tasche dei consumatori che pagano rate mensili.

La Banca del Giappone è pronta ad annunciare la sua decisione oggi.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Leggi anche: La Fed aumenta ancora i tassi dello 0,75%

Goldman Sachs Group Inc. (NYSE:GS) ha ridotto drasticamente le sue previsioni di crescita economica del 2023 per la Cina, prevedendo che il prodotto interno lordo aumenterà probabilmente del 4,5% nel 2023, un calo rispetto a una precedente proiezione del 5,3%, ha riferito Bloomberg citando una nota scritta dagli economisti di Goldman.

Il governo di Taiwan ha dichiarato che non permetterà mai alla Cina di «immischiarsi» nel suo futuro dopo che un portavoce del governo cinese ha dichiarato che Pechino è disposta a fare tutto il possibile per una «riunificazione» pacifica con l’isola, ha riferito Reuters.

Le notizie aziendali

Il principale fornitore cinese di servizi di viaggio online Trip.com Group Limited (NASDAQ:TCOM) ha registrato un utile nel secondo trimestre di 43 milioni di RMB (6 milioni di dollari) rispetto a una perdita netta di 659 milioni di RMB (93,5 milioni di dollari) un anno prima.

China Evergrande Group (OTC:EGRNF) ha riferito l’intenzione di trasferire alcuni asset alla sua unità immobiliare per saldare alcuni debiti dell’unità, ha riferito Reuters.

I titoli in maggior rialzo e ribasso

WuXi Biologics (Cayman) Inc. e Galaxy Entertainment Group Limited sono stati i peggiori tra le società dell’Hang Seng, con una perdita di oltre il 3,5%. Giovedì non ci sono stati gainer.

Notizie globali

I futures statunitensi scambiavano in rosso nella sessione asiatica di giovedì mattina, quelli sul Dow Jones scendevano dello 0,7% mentre i futures Nasdaq perdevano l’1,21%, mentre i futures S&P 500 perdevano lo 0,93%.

L’ASX 200 australiano è rimasto chiuso giovedì. Il giapponese Nikkei 225 è sceso dell’1,16% mentre l’indice cinese Shanghai Composite è salito dello 0,15%. Kospi della Corea del Sud segnava -1,49%.

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni