$25mld non bastano per le compagnie aeree

Le compagnie aeree stanno sopravvivendo alla pandemia di Coronavirus in corso a causa dei 25 miliardi di dollari che hanno ricevuto nell’ambito del Coronavirus Aid, Relief and Economic Security Act, o CARES Act, ma gli analisti e i dirigenti delle compagnie aeree prevedono che questo autunno il settore assisterà a un calo. 

mld Non Bastano per le Compagnie Aeree
2' di lettura

Le compagnie aeree stanno sopravvivendo alla pandemia di Coronavirus in corso a causa dei 25 miliardi di dollari che hanno ricevuto nell’ambito del Coronavirus Aid, Relief and Economic Security Act, o CARES Act, ma gli analisti e i dirigenti delle compagnie aeree prevedono che questo autunno il settore assisterà a un calo.

Cosa è successo

In una recente nota di ricerca, citata dalla CNBC, l’analista Helane Becker stima che le compagnie aeree dovrebbero lasciare a terra il 20% della loro flotta e ridurre il numero dei piloti della stessa percentuale.

La riduzione scatterà dopo il 1° ottobre, a causa di un minor numero di dipendenti, voli e aerei, quando le restrizioni imposte alle compagnie aeree a causa dello stimolo del Coronavirus scadranno.

Le compagnie aeree hanno ricevuto 25 miliardi di dollari di incentivi economici in modo da poter mantenere gli stipendi dei dipendentie mitigare gli effetti derivati dalla mancanza di passeggeri, ma le implicazioni finanziarie della pandemia potrebbero essere talmente rilevanti che queste misure governative potrebbero non essere sufficienti a preservare i posti di lavoro.

Perché è importante

I dirigenti delle compagnie aeree ritengono che il ritorno della domanda richiederà anni, e non mesi, e che ci saranno più dipendenti del necessario dopo la fine delle restrizioni relative allo stimolo, ha riferito CNBC.

Le compagnie aeree hanno la possibilità di ricevere altri 25 miliardi di dollari in prestiti governativi per continuare le operazioni, ma sarebbero sottoposte a condizioni ancora più rigorose. Alcune compagnie aeree stanno ancora riflettendo sull’opportunità di avvalersi del finanziamento aggiuntivo.

La riduzione dei posti di lavoro per il personale amministrativo e dirigenziale di United Airlines Holdings Inc. (NASDAQ: UAL) e di American Airlines Group Inc. (NASDAQ: AAL) coinvolgerà 8.500 dipendenti.

Delta Air Lines Inc. (NYSE: DAL) aveva pianificato di assumere 1000 nuovi piloti entro l’estate del 2020, ma si ritrova adesso a offrire al personale pacchetti che includono la liquidazione in contanti e indennità di viaggio per evitare licenziamenti involontari.

“Data la riduzione del nostro programma e della nostra rete, abbiamo un esubero del personale e potremmo continuare ad essere in troppi per molti anni”, ha scritto Gary Kelly, amministratore delegato di Southwest Airlines Co. (NYSE: LUV) in una nota ai dipendenti.