Tesla a caccia di batterie aggiuntive dal colosso LG Chem

Il gruppo di Palo Alto vuole procurarsi un nuovo canale di fornitura grazie all’azienda chimica sudcoreana, appartenente al gruppo LG

Tesla a caccia di batterie aggiuntive dal colosso LG Chem
2' di lettura

Con l’aumento della domanda di veicoli e di altri prodotti Tesla, la casa automobilistica necessita di un maggior numero di batterie. Il dato non dovrebbe stupire, visto che Tesla continua a consegnare un numero maggiore di auto rispetto alle previsioni degli analisti di Wall Street.

Le batterie sono state uno dei fattori limitanti nel potenziamento della produzione delle auto e dei Powerwall domestici del gruppo.

Cosa è successo Un nuovo rapporto di Reuters afferma che Tesla è ora pronta ad accrescere la propria capacità di produzione di batterie in Corea del Sud grazie all’aiuto di LG Chem.

Negli Stati Uniti, Tesla ha prodotto tutte le proprie batterie in collaborazione con Panasonic.

LG Chem è da sempre il fornitore di batterie per tutti gli altri veicoli elettrici negli Stati Uniti.

Perché è importante Questa non è la prima volta in cui Tesla ha bisogno di aiuto per la produzione più batterie. Infatti, Tesla si rifornisce di batterie grazie all’aiuto di CATL in Cina.

Ciò potrebbe avere un effetto secondario positivo per l’azienda. Con l’aumentare della domanda in tutto il mondo, infatti, il numero di batterie risulta limitato. E se Tesla può superare la concorrenza assicurandosi la fornitura di batterie, potrebbe lasciare i suoi rivali col cerino in mano, in quanto questi ultimi non saprebbero a chi rivolgersi nel momento in cui sarà Tesla a detenere la maggior parte di batterie al mondo.

Il punto di vista di Benzinga Questa è una grande notizia per Tesla; il problema legato alla forte domanda e a un’offerta insufficiente è il migliore che si possa avere.

Se la società riuscisse a trovare il modo di procurarsi le batterie, potrebbe continuare a vendere un numero maggiore di veicoli e aumentare in tal modo la propria quota di mercato.

Intanto, il 15 settembre Tesla si prepara a rivelare la propria batteria da un milione di miglia; il prodotto utilizza una nuova tecnologia e un nuovo processo di produzione. Ciò potrebbe consentire a Tesla di aumentare ulteriormente la propria fornitura di batterie e dunque di vendere più veicoli.