TikTok, anche gli USA vogliono vietare l’app?

Anche gli usa stanno valutando il divieto dell’app di video TikTok

TikTok, anche gli USA vogliono vietare l’app?
1' di lettura

Gli Stati Uniti stanno “esaminando” il divieto dell’app di video TikTok e di altre app di social media cinesi, ha dichiarato il segretario di Stato Mike Pompeo a Fox News in un’intervista di lunedì.

Cosa è successo TikTok, un’app di video di breve durata di proprietà di ByteDance, con sede in Cina, ha suscitato preoccupazioni inerenti alla privacy.

Pompeo ha dichiarato in un’intervista che sta prendendo seriamente in considerazione le segnalazioni dopo che l’India ha deciso di bandire l’app. Anche l’Australia sta pensando di fare lo stesso.

Perché è importante Pompeo ha consigliato ai cittadini statunitensi di fare attenzione durante l’utilizzo di TikTok a meno che non vogliano che le loro informazioni private finiscano nelle mani del Partito Comunista Cinese.

Le mosse potrebbero essere positive anche per l’app di Snap Inc (NYSE:SNAP), Snapchat, e anche per Instagram di Facebook Inc (NASDAQ:FB).

TikTok lascia Hong Kong: Lunedì sera, TikTok ha dichiarato che lascerà Hong Kong dopo che la Cina ha imposto una nuova legge sulla sicurezza nella città.

Un portavoce di TikTok ha detto alla BBC che “alla luce dei recenti eventi, abbiamo deciso di interrompere le operazioni dell’app TikTok a Hong Kong”.

Reuters riferisce che l’uscita di TikTok dalla città si concretizzerà “entro pochi giorni”.

Hong Kong ha subìto dei cambiamenti rilevanti con l’introduzione di una legge sulla sicurezza nazionale controversa che ha conferito alle autorità cinesi nuovi poteri e che solleva inoltre preoccupazioni in merito alla privacy dei dati.

Nessun Articolo da visualizzare