Aggiornamento di metà mattina: mercati contrastati

Segno diverso sui principali listini USA per la mattina di giovedì 9 luglio 2020

Nasdaq S&P 500 Dow
4' di lettura

Giovedì, dopo l’apertura dei mercati, il Dow Jones è sceso dello 0,40%, a 25.962,51 dollari, mentre il NASDAQ è salito dello 0,61%, a 10.556,82 dollari. Anche l’S&P 500 è in rialzo, con un aumento dello 0,15% a 3.165,11 dollari.

Gli Stati Uniti hanno riportato il maggior numero di casi e di decessi per Coronavirus al mondo, registrando un totale di 3.055.140 contagiati e circa 132.300 morti. Il Brasile ha confermato un totale di oltre 1.713.160 casi di COVID-19 con 67.960 vittime, mentre l’India ha riportato un totale di almeno 767.290 contagi confermati e 21.120 decessi. In totale, ci sono stati almeno 12.062.860 casi di Coronavirus in tutto il mondo, con oltre 549.900 morti, secondo i dati elaborati dalla Johns Hopkins University.

Settori in rialzo e in ribasso

Giovedì le azioni del settore IT sono salite dello 0,6%. I principali guadagni in quest’ambito riguardano Veritone Inc (NASDAQ:VERI), che fa segnare un +24%, ed Exfo Inc (NASDAQ:EXFO), in crescita del 9%.

Nelle contrattazioni odierne le azioni delle utility sono diminuite dell’1,5%.

Notizie principali

Walgreens Boots Alliance Inc (NASDAQ:WBA) ha registrato utili inferiori alle attese per il terzo trimestre, mentre le vendite hanno superato le aspettative degli analisti.

Walgreens ha infatti registrato utili trimestrali di 0,83 dollari per azione, mancando le stime degli analisti, che si attestavano a 1,18 dollari per azione. La compagnia ha registrato vendite per 34,60 miliardi di dollari, superando le prevsiioni degli analisti, ferme a 34,32 miliardi.

Walgreens ha dichiarato altresì di prevedere utili rettificati compresi fra 4,65 e 4,75 dollari per azione per l’anno finanziario 2020, rispetto alle stime degli analisti di 5,42 dollari per azione.

Titoli in salita

Le azioni di Document Security Systems, Inc. (NYSE:DSS) sono spiccate del 31%, a 8,47 dollari. L’azienda che vuole acquisire DDS, Impact Biomedical, ha pubblicato i risultati dei test in vitro di due composti proprietari oltre a quelli di 3F Biofragrance, i quali hanno dimostrato il successo nella sanificazione delle superfici.

Le azioni di Altimmune, Inc. (NASDAQ:ALT) hanno avuto un’impennata del 24%, a 21,04 dollari. La compagnia ha dichiarato di aver siglato un accordo di collaborazione con DynPort Vaccine Company, una società del conglomerato General Dynamics Information Technology, per coordinare gli sforzi di finanziamento del governo degli Stati Uniti e, in caso di successo, per fornire gestione programmatica, integrazione delle attività di sviluppo di farmaci e supporto normativo per l’AdCOVID, il candidato vaccino anti-Covid a dose singola intranasale prodotto dall’azienda.

Anche il titolo di Veritone, Inc. (NASDAQ:VERI) è aumentato, guadagnando il 27%, a 15,41 dollari dopo che la società ha alzato la guidance sulle vendite del secondo trimestre.

Titoli in discesa

Le azioni di Bed Bath & Beyond Inc. (NASDAQ:BBBY) sono crollate del 20%, a 8,33 dollari dopo che il gruppo ha riportato risultati del primo trimestre peggiori del previsto.

Le azioni di China Finance Online Co. Limited (NASDAQ:JRJC) sono scese del 13%, a 8,89 dollari dopo essere salite del 41% mercoledì.

AgroFresh Solutions, Inc. (NASDAQ:AGFS) è scesa del 12%, a 2,24 dollari.

Materie prime

Per quanto riguarda le notizie sulle materie prime, il petrolio è in rialzo dello 0,1%, a 40,91 dollari, mentre l’oro è in ribasso dello 0,2%, a 1.816,20 dollari.

Martedì l’argento è salito dello 0,7%, a 19,30 dollari, mentre il rame è in aumento dell’1,5%, a 2,8675 dollari.

Zona euro

Le azioni europee sono per lo più in ribasso nella giornata di oggi. L’indice STOXX 600 dell’Eurozona è salito dello 0,2%, l’indice spagnolo Ibex è sceso dello 0,4%, mentre l’indice FTSE MIB italiano ha registrato un -0,7%. Nel frattempo, il tedesco DAX 30 ha guadagnato l’1,2%, il francese CAC 40 è sceso dello 0,1% e le azioni del Regno Unito hanno registrato un calo dello 0,7%.

Economia

La scorsa settimana le richieste di nuovi sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti sono scese a 1,314 milioni, rispetto alla lettura precedente di 1,427 milioni. Gli analisti avevano previsto una cifra di 1,375 milioni.

A maggio le scorte all’ingrosso delle aziende statunitensi sono aumentate del 5,4%, rispetto alle aspettative degli analisti che prevedevano un calo del 4%.

Il rapporto settimanale dell’Energy Information Administration sulle riserve di gas naturale in stoccaggio sotterraneo è previsto per le 10:30 ET.

Il Tesoro metterà all’asta i titoli di Stato con scadenza a 4 e 8 settimane alle 11:30 ET.

Il presidente della Federal Reserve di Atlanta, Raphael Bostic, interverrà alle 12:00 ET.

Il Tesoro USA metterà all’asta i titoli di Stato a 30 anni alle 13:00 ET.

I dati sull’offerta monetaria della scorsa settimana saranno divulgati alle 16:30 ET.