Attacco hacker a Twitter, di chi è la responsabilità?

Più di un migliaio di impiegati dell’azienda aveva accesso allo strumento interno della piattaforma che ha permesso di portare a termine l’attacco informatico

Attacco hacker a Twitter, di chi è la responsabilità?
2' di lettura

Emerge che più di 1.000 dipendenti di Twitter Inc. (NASDAQ:TWTR), a partire dall’inizio di quest’anno, avrebbero avuto accesso al tool interno della piattaforma, utilizzato per compiere la famigerata truffa in bitcoin che all’inizio di questo mese ha colpito l’azienda, secondo un report di Reuters di giovedì.

Cosa è successo

L’accesso allo strumento non era limitato soltanto ai dipendenti della società di social media, ma potevano accedervi anche gli impiegati di aziende a contratto come Cognizant Technology Solutions Corporation (NASDAQ:CTSH), hanno rivelato a Reuters ex dipendenti di Twitter.

Persone vicine alla vicenda hanno affermato che Twitter ha un sistema per registrare l’attività dei lavoratori che ricercano documenti, ma a quanto pare il protocollo sarebbe più utile per svolgere indagini a fatto compiuto piuttosto che per impedire che si verifichi la violazione.

La piattaforma ha bisogno di mettere in atto sistemi di allerta e di revisione costante per proteggersi meglio dalle violazioni, secondo le fonti di Reuters.

“Sembra che troppe persone abbiano accesso”, ha rivelato al giornale l’ex capo della sicurezza di AT&T Inc. (NYSE:T), Edward Amoroso.

Amoroso ha aggiunto che i diritti di accesso dovrebbero essere limitati a molte meno persone, richiedendo a chiunque l’autenticazione da parte di almeno due persone per apportare le modifiche più sensibili all’account.

Perché è importante

Il massiccio attacco su Twitter ha colpito oltre 100 utenti di alto profilo, tra cui il candidato Democratico alla presidenza degli Stati Uniti Joe Biden, l’amministratore delegato di Tesla Inc. (NASDAQ:TSLA) Elon Musk e Bill Gates, co-fondatore di Microsoft Corporation (NASDAQ:MSFT).

Durante l’attacco sarebbero stati compromessi i messaggi privati di almeno 36 persone, ha confermato mercoledì la società.

Il direttore finanziario Ned Segal ha rivelato che nel secondo trimestre Twitter ha registrato una crescita mensile degli utenti attivi giornalieri del 34%, ovvero 45 milioni di utenti in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

La piattaforma social ha definito la violazione alla sicurezza della scorsa settimana come un fatto grave e ha dichiarato di voler essere trasparente nel condividere quanto è successo e il modo in cui ha intenzione di risolverlo.

Movimento dei prezzi

Giovedì le azioni di Twitter hanno chiuso in rialzo del 4,06%, a 38,44 dollari, e nella sessione after-hour sono poi scese di quasi lo 0,3%.