Regeneron-Roche, partnership per trattamento anti-Covid

La società svizzera collaborerà allo sviluppo e alla distribuzione del farmaco contro il coronavirus prodotto dalla biotech di Tarrytown

Regeneron-Roche, partnership per vaccino anti-Covid
2' di lettura

Lunedì Regeneron Pharmaceuticals Inc (NASDAQ:REGN) e Roche Holding AG (OTC:RHHBY) hanno reso noto che stanno collaborando per sviluppare, produrre e distribuire il cocktail anticorpale contro il COVID-19 prodotto dalla società statunitense.

Cosa è successo

Le due aziende stanno unendo le forze nella lotta contro la temuta pandemia che ha causato milioni di vittime in tutto il mondo.

Il cocktail sperimentale di anticorpi antivirali di Regeneron, il REGN-COV2, può essere utilizzato come opzione di trattamento per le persone che manifestano sintomi da coronavirus. La società afferma che il farmaco ha anche il potenziale per prevenire l’infezione nelle persone esposte al virus, il ché contribuirà a rallentare la diffusione della pandemia.

Questa collaborazione permetterà di aumentare di tre volte e mezzo l’attuale capacità di offerta del REGN-COV2, con la possibilità di un’ulteriore espansione; il farmaco è attualmente allo studio in due sperimentazioni cliniche di fase 2/3 per il trattamento del COVID-19 e in uno studio di fase 3 per la prevenzione del virus.

Nel caso in cui il vaccino si dimostrasse sicuro ed efficace negli studi clinici, Regeneron distribuirà e registrerà le vendite del farmaco negli Stati Uniti, mentre Roche si occuperà delle distribuzioni all’estero.

Cosa potrebbe succedere

“Siamo entusiasti della possibilità che un farmaco possa servire sia come trattamento per le persone infette che come protezione per le persone esposte al virus. Il REGN-COV2 potrebbe rappresentare una linea di difesa fondamentale contro la pandemia di COVID-19”, ha affermato Bill Anderson, amministratore delegato di Roche.

“Stiamo impegnando la nostra esperienza e capacità di produzione, e la nostra rete di distribuzione globale, per portare la potenziale combinazione di anticorpi di Regeneron a quante più persone possibile in tutto il mondo”.

I termini dell’accordo sono tali per cui ciascuna azienda si è impegnata a dedicare ogni anno una certa capacità di produzione al REGN-COV2. Le spese di distribuzione saranno a carico di ciascuna società nei rispettivi territori.

Movimento dei prezzi di REGN Lunedì il titolo Regeneron è sceso dello 0,34%, a 618,59 dollari.