BTC: Bitcoin supera i 18.000 dollari

Si tratta del livello massimo toccato dall’asset digitale negli ultimi tre anni  

Bitcoin supera i 18.000 dollari
2' di lettura

Martedì Bitcoin (BTC) ha continuato a registrare un’enorme impennata, superando il livello chiave dei 18.000 dollari alla fine della giornata. Al momento della pubblicazione, alle 23:26 ET, la principale criptovaluta del mondo risultava in rialzo del 9,25% rispetto alle ultime 24 ore, a 18.172,05 dollari.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo: l’ultimo aumento porta la valutazione di mercato di Bitcoin all’enorme cifra di 337 trilioni di dollari.

Tra le altre criptovalute, al momento della scrittura Chainlink (LINK) è in rialzo del 10,94%, a 14,14 dollari, mentre Ethereum (ETH) segna +6,42%, a 490,88 dollari.

La più grande stablecoin per volume di scambi, Tether (USDT), è stata scambiata al prezzo previsto di 1 dollaro con un volume scambi a 24 ore di 58 miliardi di dollari; Bitcoin Cash (BCH), spin-off di Bitcoin che la scorsa settimana ha registrato il suo secondo evento di hardfork, è salito del 2,23%, a 257,32 dollari.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Al momento della pubblicazione, il volume a 24 ore di Bitcoin è di 43,9 miliardi di dollari e le piattaforme di scambio di criptovaluta si stanno preparando per soddisfare l’aumento del traffico sulle loro piattaforme.

Brian Armstrong, amministratore delegato di Coinbase, ha affermato che la piattaforma sta lavorando duramente per aggiungere ulteriore capacità sia per i server che per l’assistenza clienti, così da poter far fronte all’aumento del traffico.

Perché è importante: si tratta del livello più alto a cui viene scambiato Bitcoin da tre anni a questa parte, avendo toccato il suo massimo storico nel dicembre 2017, quando la criptovaluta superò i 20.000 dollari.

Diversi importanti analisti prevedono però che Bitcoin supererà quel livello, nell’ambito della sua attuale corsa rialzista; all’inizio di questo mese, il direttore operativo di OKCoin ha dichiarato a CoinDesk che Bitcoin (BTC) probabilmente incontrerà una “resistenza minima” sulla strada per i 20.000 dollari, che potrebbero essere raggiunti prima di Natale.

L’analista di Citibank Thomas Fitzpatrick ha una stima ancora più rialzista da condividere: secondo l’esperto, l’asset digitale potrebbe raggiungere un livello superiore ai 300.000 dollari prima della fine del prossimo anno.

Altri esperti mettono invece in guardia dai sentiment rialzisti, sottolineando la volatilità mostrata in passato da Bitcoin; George McDonaugh, amministratore delegato di KR1, avverte che “Bitcoin può sorprendere” e che esiste la possibilità che il ciclo di trading possa presto subire un arretramento.