“Probabile un aumento dei rendimenti azionari nel 2021”

1' di lettura

La previsione di Goldman Sachs Asset Management si basa sull’attesa di supporto delle politiche monetarie e economiche, sulle prospettive di immunizzazione dal virus e di ripartenza delle economie

È probabile che l’inizio della prossima fase di mercato rialzista veda un aumento dei rendimenti azionari, grazie al supporto delle politiche economiche e monetarie, alle prospettive di immunizzazione e alla riapertura delle economie. I trend strutturali continueranno a favorire le strategie growth, vale a dire l’investimento in azioni dai prezzi elevati ma con crescita altrettanto elevata, ma la ripresa potrebbe anche generare una sovra-performance tattica delle azioni value, vale a dire trattate a sconto e con potenziale di apprezzamento, e extra-statunitensi. Lo scrive Goldman Sachs Asset Management nell’edizione speciale di Market Pulse dal titolo ‘Il 2021 in 10 punti’ in cui traccia l’outlook per le diverse asset class e per gli sviluppi economici e monetari

OBBLIGAZIONI SOCIETARIE FAVORITE

Per quanto riguarda i titoli di Stato, Goldman Sachs AM prevede un irripidimento delle curve dei rendimenti, considerando sia l’impegno delle autorità a mantenere bassi i tassi a breve che il miglioramento delle prospettive di crescita ed inflazione. Le obbligazioni societarie saranno favorite dall’ulteriore normalizzazione dei tassi di default e degli spread, mentre la combinazione tra rendimenti ancorati e premi di volatilità in calo dovrebbe rafforzare i titoli di “minore qualità”, specialmente se i trend di rialzo dei titoli ciclici e delle commodity si rafforzassero…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.