Riot Blockchain, +460% di capacità di hashing BTC

Ecco cosa devono sapere gli investitori

Riot Blockchain, +460% di capacità di hashing BTC
2' di lettura

Riot Blockchain, Inc (NASDAQ:RIOT) ha dichiarato, nell’ambito dei risultati del quarto trimestre, di aver incrementato la propria capacità di hashing di Bitcoin (BTC) del 460% su base annua.

Cosa è successo: la società ha affermato di aver più che raddoppiato il numero di BTC detenuti in bilancio al 31 dicembre a quota 1.078 Bitcoin, rispetto ai 514 BTC detenuti nella stessa data dell’anno precedente.

BTC ha osservato un rialzo dello 0,43% a 59.127,58 dollari, facendo sì che la quota di Riot avesse un valore di quasi 63,74 milioni di dollari all’ultimo controllo ieri.

Nel quarto trimestre del 2020 Riot ha registrato un aumento dei ricavi da mining del 116% a 5,2 milioni di dollari, rispetto ai 2,4 milioni del trimestre precedente.

Nel quarto trimestre la società ha coniato 303 BTC per un valore di 17,91 milioni di dollari, in aumento del 36% rispetto alla cifra del terzo trimestre che si attestava a 222 BTC (13,08 milioni di dollari al momento della pubblicazione).

Riot ha affermato che l’incremento nell’emissione di Bitcoin è stato sostenuto principalmente “dall’aumento del tasso di hash della società, combinato con il tasso di hash della rete e le rettifiche alle difficoltà di rete”.

Il tasso di hash implica la potenza di calcolo totale utilizzata per minare ed elaborare le transazioni su una blockchain proof-of-work come quella alla base di Bitcoin. 

Nel 2020 i ricavi totali da mining sono stati di 12 milioni di dollari, il che rappresenta un rialzo del 78% su base annua rispetto alla cifra di 6,7 milioni di dollari registrata nel 2019.

L’utile netto su base GAAP durante il quarto trimestre del 2020 è stato di 3,9 milioni di dollari, rispetto a una perdita netta di 3,4 milioni nello stesso periodo del 2019; nel terzo trimestre del 2020 Riot ha registrato una perdita di 1,7 milioni.

Perché è importante: Riot ha affermato che “amplificherà” le iniziative di crescita al fine di sostenere l’ulteriore sviluppo della società, incluso l’aumento della quota statunitense del panorama di mining del Bitcoin.

Da inizio 2021 le azioni Riot sono salite del 213,5% e del 6.793,1% su base netta nell’ultimo anno.

Diverse altre aziende legate a BTC hanno osservato un aumento delle loro azioni a marzo, fra cui Sos Ltd (NYSE:SOS) e Canaan Inc (NASDAQ:CAN). 

Leggi il prossimo: Bitcoin, ricavi record per i miner: $64mln in un giorno