Pre-market: futures USA in calo, focus utili Coca-Cola

Un’occhiata ai mercati; si attendono anche le trimestrali di M&T Bank, IBM e United Airlines

Sedute USA
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi erano in flessione dopo che nella sessione precedente l’indice Dow Jones è balzato di oltre 160 punti. Gli investitori erano in attesa dei risultati sugli utili di Coca-Cola Co (NYSE:KO), M&T Bank Corporation (NYSE:MTB), IBM (NYSE:IBM) e United Airlines Holdings Inc (NASDAQ:UAL).

I futures sull’indice Dow Jones hanno perso 102 punti, attestandosi a 33.979, mentre quelli sull’S&P 500 hanno registrato una diminuzione di 9 punti a quota 4.167,25; i futures sul Nasdaq 100 sono scesi di 10 punti, a 14.019,50.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 31.670.040 contagi e circa 567.210 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 15.061.800 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha confermato oltre 13.943.070 casi.

Prezzi del petrolio sostanzialmente invariati, coi futures sul Brent in calo dello 0,1%, a 66,75 dollari al barile; i futures sul WTI registrano un aumento dello 0,1%, a 63,16 dollari al barile. Il report di Baker Hughes sul conteggio degli impianti nell’area nordamericana per la scorsa settimana sarà pubblicato alle ore 13:00 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

I mercati europei erano per lo più in rialzo oggi: l’indice spagnolo Ibex saliva dello 0,4%, lo STOXX Europe 600 guadagnava lo 0,2%, così come l’indice francese CAC 40; il tedesco DAX 30 faceva segnare -0,1% e il FTSE 100 di Londra cresceva dello 0,2%. A febbraio l’avanzo delle partite correnti dell’Eurozona si è ridotto a 13,3 miliardi di euro dai 14,1 miliardi dello stesso periodo dell’anno precedente.

I listini asiatici hanno avuto una sessione sostanzialmente positiva: l’indice giapponese Nikkei ha guadagnato lo 0,01%, il cinese Shanghai Composite ha fatto segnare +1,49%, l’Hang Seng di Hong Kong è cresciuto dello 0,47%, l’indice australiano S&P/ASX 200 è salito dello 0,03% mentre l’indiano BSE Sensex ha avuto un tonfo dell’1,7%. A febbraio la produzione industriale in Giappone è scesa dell’1,3% dopo un aumento rivisto del 3,1% il mese scorso; a marzo il surplus commerciale del Giappone è salito a 663,72 miliardi di yen rispetto ai 7,49 miliardi registrati nello stesso periodo dell’anno scorso. A marzo le vendite di nuove abitazioni in Australia sono cresciute del 90,3% a 9.691 unità dopo un aumento del 22,9% il mese scorso.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Keybanc hanno mantenuto sul titolo AECOM (NYSE:ACM) la valutazione Overweight e hanno aumentato il target price da 60 a 78 dollari.

Venerdì le azioni AECOM hanno ceduto lo 0,4% chiudendo a 67,05 dollari.

Ultime notizie

  • I dati di China Automotive Information Net, azienda sostenuta dallo stato cinese, hanno mostrato che Tesla Inc. (NASDAQ:TSLA) ha riportato una solida crescita in Cina, con le immatricolazioni che a marzo sono salite a un livello record di 34.635 unità dalle 18.155 immatricolazioni di febbraio, come riportato da Bloomberg.
  • Clubhouse, startup di social media basato su audio, domenica ha annunciato di essersi assicurata un importo non divulgato di capitali attraverso un round di finanziamento di serie C condotto dall’investitore esistente Andrew Chen, di Andressen Horowitz, con la società che sembra volersi ingrandire a fronte della crescente concorrenza.
  • Kantar, società detenuta da WPP plc (NYSE:WPP), sarebbe in trattative per acquisire Numerator da Vista Equity attraverso un accordo del valore di 1,5 miliardi di dollari, secondo quanto riportato da Reuters.
  • GAMCO Investors, Inc. (NYSE:GBL) ha comunicato di prevedere utili del primo trimestre compresi fra 0,55 e 0,59 dollari per azione, rispetto agli 0,42 dollari per azione del primo trimestre 2020.