Johnson & Johnson, vaccino Covid in India entro luglio

L’azienda è in trattative con la casa farmaceutica indiana Biological E. per il trasferimento delle tecnologie nel Paese asiatico

Johnson & Johnson, vaccino Covid in India entro luglio

Secondo un report del quotidiano finanziario indiano Mint, nel corso dei prossimi due-tre mesi il vaccino monodose anti-Covid di Johnson & Johnson (NYSE:JNJ) dovrebbe essere importato in India per la fase di fill and finish.

Cosa è successo: J&J è in trattative con la società farmaceutica indiana Biological E. per facilitare l’attuale trasferimento di tecnologia in India; il vaccino dovrebbe essere importato al massimo entro giugno o luglio, come recita il report – che cita Renu Swarup, Segretaria del Dipartimento di Biotecnologie del Ministero di Scienze e Tecnologia indiano.

Nell’industria farmaceutica molti produttori di vaccini impiegano aziende terze per la fase di fill and finish, un processo che prevede il riempimento delle fiale con i vaccini e il packaging dei medicinali per la distribuzione.

Secondo Mint, J&J avrebbe firmato un accordo di trasferimento tecnologico con Biological E per produrre il suo vaccino monodose sperimentale e si prevede che realizzerà 600 milioni di dosi all’anno.

Leggi anche: Johnson & Johnson, riparte distribuzione vaccini in Europa

Perché è importante: l’India, che attualmente sta assistendo a una seconda ondata devastante della pandemia di COVID-19, ha affermato – secondo un report di Reuters – che accelererà le approvazioni di emergenza per i vaccini autorizzati dai Paesi occidentali e dal Giappone, aprendo la strada alla possibile importazione delle dosi di Pfizer Inc (NYSE:PFE), Johnson & Johnson e Moderna Inc (NASDAQ:MRNA).

Al momento l’India ha concesso l’approvazione all’uso di emergenza a tre vaccini anti-Covid: AstraZeneca Inc. (NYSE:AZN), Bharat Biotech e il russo Sputnik V.

Mercoledì Bharat Biotech ha dichiarato che la seconda analisi provvisoria dei dati dello studio di fase 3 sul suo vaccino Covaxin ha indicato un’efficacia del 78% contro la malattia in forma lieve, moderata e grave, facendo impennare il titolo del suo partner statunitense Ocugen Inc. (NASDAQ:OCGN).

Movimento dei prezzi: giovedì le azioni di Johnson & Johnson hanno chiuso con una flessione dello 0,85% a 165,18 dollari.