El Salvador adotta Bitcoin come valuta legale

È il primo Paese al mondo a prendere questa decisione

El Salvador adotta Bitcoin come valuta legale
2' di lettura

Cosa è successo All’inizio della giornata di oggi i membri del Congresso di El Salvador hanno votato a favore di un disegno di legge che ha istituito Bitcoin come moneta a corso legale nel Paese.

I cittadini del Paese potranno pagare le tasse con la valuta digitale, e gli scambi in Bitcoin non saranno soggetti all’imposta sulle plusvalenze.

Il prezzo di Bitcoin è salito di oltre il 4% a 34.492 dollari poco dopo che il disegno di legge ha ricevuto 62 voti su 84 all’assemblea legislativa.

Perché è importante Nayib Bukele, presidente del Paese, mercoledì ha inviato la “Bitcoin Law” al Congresso per la votazione, dopo aver precedentemente annunciato l’intenzione di rendere El Salvador il primo Paese al mondo ad adottare formalmente Bitcoin, in un video alla conferenza Bitcoin 2021 di Miami.

Bukele ha commentato che con una capitalizzazione di mercato di 680 miliardi di dollari, se l’1% di Bitcoin venisse investito in El Salvador, il PIL del Paese aumenterebbe del 25%.

“Lo scopo di questa legge è quello di regolamentare Bitcoin come moneta a corso legale senza restrizioni con potere liberatorio, illimitato in qualsiasi transazione e a qualsiasi titolo che le persone fisiche o giuridiche pubbliche o private richiedono”, recita la proposta di legge.

Viene affermato, inoltre, che il dollaro USA sarà utilizzato come valuta di riferimento ai fini contabili; secondo quanto riferito, il ramo esecutivo di El Salvador svilupperà la “struttura istituzionale necessaria” per applicare questa legge, mentre verrà fornita la formazione necessaria alla popolazione per accedere alle transazioni in Bitcoin.

La proposta dovrà prima passare attraverso il processo legislativo di El Salvador prima di essere convertita in legge.

Immagine: PresidenciaSV su Wikimedia Commons

Nessun Articolo da visualizzare