Il nuovo ETF di Amundi allineato con l’Accordo di Parigi

1' di lettura

L’asset manager quota SU Borsa Italiana un nuovo strumento a reddito fisso sul clima

In un’ottica di sostenibilità e di attenzione al clima, Amundi, primo asset manager europeo  e pioniere negli investimenti responsabili, offre agli investitori un ETF a spese correnti competitive pari allo 0,16%. Si tratta dell’ Amundi iCPR Euro Corp Climate Paris Aligned PAB – UCITS ETF DR, allineato all’Accordo di Parigi del 2015.

TRANSIZIONE ENERGETICA

“Questo ETF – spiega Vincenzo Sagone, Head of ETF, Indexing & Smart Beta business unit di Amundi SGR – si aggiunge alla vasta gamma di ETF responsabili di Amundi e risponde, in particolare, all’esigenza di quegli investitori che desiderano contribuire concretamente alla transizione verso un’economia low carbon attraverso la loro allocazione obbligazionaria. Con questa quotazione in Borsa Italiana – continua Sagone, siamo lieti di aggiungere un’innovativa esposizione alle obbligazioni societarie in Euro rispettosa del clima, allineata all’Accordo di Parigi”…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.